PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento)

Di cosa si tratta

Come è noto, la legge 30 dicembre 2018, n. 145, relativa al “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021” (Legge di Bilancio 2019) apporta modifiche alla disciplina dei percorsi di alternanza scuola lavoro di cui al decreto legislativo 15 aprile 2005, n. 77, che vanno ad incidere sulle disposizioni contenute nell’articolo 1, commi 33 e seguenti, della legge 13 luglio 2015, n. 107. Tali modifiche, contenute nell’articolo 1, commi da 784 a 787, della citata legge, sono di seguito illustrate, al fine di assicurare l’uniforme applicazione delle nuove disposizioni su tutto il territorio nazionale. A partire dall’anno scolastico 2018/2019, gli attuali percorsi in alternanza scuola lavoro sono ridenominati “Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento” e sono attuati per una durata complessiva:

  1. non inferiore a 210 ore nel triennio terminale del percorso di studi degli istituti professionali;
  2. non inferiore a 150 ore nel secondo biennio e nell’ultimo anno del percorso di studi degli istituti tecnici;
  3. non inferiore a 90 ore nel secondo biennio e nel quinto anno dei licei.

L’obiettivo è la diffusione di una nuova modalità di apprendimento che offre l’opportunità di avvicinare i giovani alla cultura del lavoro e al mondo delle imprese e, da un lato, consente lo sviluppo e lo stimolo di competenze trasversali specifiche e, dall’altro, rappresenta un’ottima occasione di orientamento anche volto a favorire una scelta più consapevole del percorso universitario.

Come si attiva

In ragione della perdurante emergenza epidemiologica da Covid-19, in base all’evoluzione della stessa e dai provvedimenti governativi emanati, per l’A.A. 2020-2021 i Percorsi per le Competenze Trasversali per l’Orientamento verranno erogati in modalità on-line in apposite virtual room su piattaforma e-learning dell’Università di Foggia 

È necessario comunque che vengano seguite le procedure derivanti dalla normativa e dal vademecum emanato dal Ministero (sotto riportato): Convenzione, Progetto formativo, nel rispetto della normativa sulla Sicurezza.
L’Area Orientamento e Placement sta raccogliendo le disponibilità dai Dipartimenti dell’Ateneo per l’A.A. 2020/2021 e aggiornerà periodicamente la presente pagina con i progetti formativi.

Per aderire ai percorsi di PCTO gli Istituti Scolastici devono attenersi alla seguente procedura:

  1. scaricare e compilare lo schema tipo di convenzione triennale (sotto riportato) da stipulare tra il Dirigente Scolastico e il Rettore;
  2. inviare lo schema tipo di convenzione compilato e firmato digitalmente dal Dirigente Scolastico e trasmettere, a mezzo pec, al seguente indirizzo: protocollo@cert.unifg.it indicando nell’oggetto “PCTO. Convenzione Scuola...”;
  3. attendere la conferma della sottoscrizione digitale della convenzione da parte del Rettore;
  4. scaricare, compilare, scansionare e inviare al seguente indirizzo: potito.ceci@unifg.it il modulo di candidatura per i percorsi (sotto riportato) regolarmente firmato dal Dirigente Scolastico;
  5. attendere la mail di conferma della prenotazione con indicazione delle modalità di espletamento del percorso e di compilazione del piano formativo (sotto riportato).

Alla fine del Percorso, gli studenti e i docenti referenti degli Istituti potranno compilare il Questionario Allegato che dovrà essere inviato al Tutor Universitario di riferimento.

Gli Istituti Scolastici possono avanzare proposte alternative di PCTO o suggerire eventuali integrazioni ai percorsi già esistenti, previa condivisione con il Delegato del Dipartimento di competenza.

Per ciascuna classe è richiesta, per tutte le ore previste dal Percorso, la presenza obbligatoria di un docente curricolare, pena l’esclusione della classe dal percorso.