Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza individua nelle persone, prima ancora che nelle tecnologie, il motore del cambiamento e dell’innovazione nella Pubblica amministrazione. Lo sviluppo delle competenze dei dipendenti pubblici rappresenta, insieme al recruiting, alla semplificazione e alla digitalizzazione, una delle principali direttrici dell’impianto riformatore avviato con il decreto-legge 80/2021.

In quest’ottica è stato promosso il Piano strategico per la valorizzazione e lo sviluppo dei 3,2 milioni di dipendenti pubblici “Ri-formare la PA. Persone qualificate per qualificare il Paese”, che prevede come uno dei Piani di Intervento, il Piano PA 110 e lode.

Il 7 ottobre 2021 grazie a un protocollo d’intesa siglato tra il Ministro della Pubblica Amministrazione, on. Renato Brunetta, e la Ministra dell’Università e della Ricerca, on. Maria Cristina Messa, e alla collaborazione della CRUI, i dipendenti pubblici possono iscriversi a condizioni agevolate a corsi di laurea, master e corsi di specializzazione di interesse per le attività delle amministrazioni pubbliche.

Protocollo di intesa tra l’Università di Foggia e il Ministro per la Pubblica Amministrazione

Nell’ambito di tale accordo, l’Università di Foggia e il Ministro per la Pubblica Amministrazione hanno siglato un protocollo di Intesa (allegato) che recepisce le direttive del Piano e che riporta l'offerta formativa resa disponibile ai dipendenti pubblici con riferimento all'anno accademico 2021-2022.

Tale offerta formativa riguarda i seguenti corsi di studio universitari di I e II livello:

  1. Corso di Laurea Triennale in Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione (L-16) nell'ambito del Dipartimento di Economia
  2. Corso di Laurea Magistrale in Innovazione Digitale e Comunicazione (LM-91) nell'ambito del Dipartimento di Economia, Management e Territorio
  3. Corso di Laurea Magistrale in Scienze giuridiche della sicurezza (LM/SC-GIUR) nell'ambito del Dipartimento di Giurisprudenza
  4. Corso di Laurea Triennale in Patrimonio e turismo culturale (L-1) nell'ambito del Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione
  5. Corso di Laurea Triennale in Scienze e tecnologie alimentari (L-26) nell'ambito del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimenti, Risorse Naturali e Ingegneria.

È possibile immatricolarsi a partire da lunedì 21 febbraio 2022.

Oggetto del Protocollo d’Intesa è la collaborazione tra il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Università di Foggia che, nel rispetto dei reciproci fini istituzionali, riconoscono l’interesse comune a definire un piano strategico unico formativo per il rafforzamento delle conoscenze e delle competenze del personale in servizio nelle pubbliche amministrazioni, anche attraverso la progettazione, la rilevazione e l’analisi del fabbisogno formativo.

Le Parti si impegnano a mettere a disposizione le risorse umane, logistiche e strumentali disponibili in funzione delle esigenze operative del presente Protocollo.

Al fine di elaborare il piano strategico unico di cui sopra, le Parti si impegnano da subito a realizzare le seguenti attività di interesse comune:

  1. promuovere, favorire e incentivare l’iscrizione del personale in servizio nelle pubbliche amministrazioni ai corsi di studio attivati dall’Università di Foggia, anche attraverso la riduzione dei connessi oneri, l’elaborazione di percorsi formativi specifici, l’adozione di misure utili a rendere immediatamente fruibile i corsi di studio concordati, per il predetto personale, anche nel corrente anno accademico;
  2. collaborare alla progettazione della rilevazione del fabbisogno formativo delle pubbliche amministrazioni;
  3. collaborare a rilevare il fabbisogno formativo;
  4. collaborare all’analisi del fabbisogno formativo ai fini della progettazione del piano unico di formazione delle pubbliche amministrazioni;
  5. collaborare all’organizzazione dell’offerta formativa e alla individuazione di eventuali partner per la sua erogazione

Le attività di cui al presente Protocollo saranno realizzate con il coinvolgimento di Formez PA e della Scuola Nazionale dell’Amministrazione-SNA.

Nell’ambito delle attività oggetto del presente Protocollo, costituiscono specifici impegni delle Parti.

Per l’Università di Foggia:

  • rispondere, di comune intesa con il Dipartimento della funzione pubblica, ai bisogni formativi specifici del personale in servizio nelle pubbliche amministrazioni, consentendone l’iscrizione e la frequenza, anche in modalità e-learning (sincrona e asincrona), ai corsi di studio universitari di I e II livello e ai master di I e II livello e ai corsi di formazione e alta formazione attivati dall’Ateneo, verificando altresì la possibilità, per lo start-up del presente Protocollo, di consentire deroghe alle ordinarie scadenze per le iscrizioni;
  • progettare e sostenere nuovi percorsi formativi universitari e post-universitari, che saranno approvati dai competenti Organi di Ateneo, rivolti al personale in servizio nelle pubbliche amministrazioni;

Per il Dipartimento della funzione pubblica:

  • coordinare e integrare l’offerta formativa dell’Ateneo con quella di altre Università, secondo le priorità individuate, in modo da soddisfare il fabbisogno espresso dalle amministrazioni pubbliche;
  • definire, in relazione alle attività oggetto del presente Protocollo, gli eventuali termini economici e finanziari di contribuzione ai relativi oneri, come preventivamente concordato tra le Parti.

Ai fini di dare attuazione alle attività oggetto del presente Protocollo, le parti si riservano di stipulare specifici Accordi attuativi.

  1. Corso di Laurea Triennale in Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione (L-16) nell'ambito del Dipartimento di Economia
  2. Corso di Laurea Magistrale in Innovazione Digitale e Comunicazione (LM-91) nell'ambito del Dipartimento di Economia, Management e Territorio
  3. Corso di Laurea Magistrale in Scienze giuridiche della sicurezza (LM/SC-GIUR) nell'ambito del Dipartimento di Giurisprudenza
  4. Corso di Laurea Triennale in Patrimonio e turismo culturale (L-1) nell'ambito del Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione
  5. Corso di Laurea Triennale in Scienze e tecnologie alimentari (L-26) nell'ambito del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimenti, Risorse Naturali e Ingegneria.

I corsi di studio oggetto del Protocollo d'intesa per la fase di start-up sono le lauree triennali e magistrali elencate in questa sezione:

Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione (L-16) nell'ambito del Dipartimento di Economia (Attivo solo il primo anno)
Per informazioni relative alle iscrizioni, contributi, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk
Per informazioni su corsi, lezioni piani di studio, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk (Selezionare la voce Management Didattico Economia)

Corso di Laurea Magistrale in Innovazione Digitale e Comunicazione (LM-91) nell'ambito del Dipartimento di Economia, Management e Territorio (Attivo solo il primo anno)
Per informazioni relative alle iscrizioni, contributi, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk
Per informazioni su corsi, lezioni piani di studio, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk (Selezionare la voce Management Didattico Economia)

Corso di Laurea Magistrale in Scienze giuridiche della sicurezza (LM/SC-GIUR) nell'ambito del Dipartimento di Giurisprudenza
Per informazioni relative alle iscrizioni, contributi, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk
Per informazioni su corsi, lezioni piani di studio, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk (Selezionare la voce Management Didattico Giurisprudenza)

Corso di Laurea Triennale in Patrimonio e turismo culturale (L-1) nell'ambito del Dipartimento di Studi Umanistici. Lettere, Beni Culturali, Scienze della Formazione
Per informazioni relative alle iscrizioni, contributi, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk
Per informazioni su corsi, lezioni piani di studio, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk (Selezionare la voce Management Didattico DISTUM)

Corso di Laurea Triennale in Scienze e tecnologie alimentari (L-26) nell'ambito del Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimenti, Risorse Naturali e Ingegneria.
Per informazioni relative alle iscrizioni, contributi, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk
Per informazioni su corsi, lezioni piani di studio, ecc è attiva la piattaforma Helpdesk (Selezionare la voce Management Didattico AGRARIA)

Per informazioni di carattere generale contattare l’Ufficio Relazioni con il Pubblico:
L’ Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) dell’Università di Foggia è ubicato al piano terra di Palazzo Ateneo, via Antonio Gramsci, 89/91 – 71122 – Foggia.
Orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle 13:30. 
Il martedì anche dalle 15:30 alle 17:00 (Il ricevimento in presenza, a fini precauzionali e conformemente alle disposizioni vigenti concernenti lo stato di emergenza, è temporaneamente sospeso, fino a data da comunicarsi).
Recapiti telefonici: 0881 338415 – 0881 338315
E-mail: [email protected]
Whatsapp: 0881338415 (solo messaggistica)
Responsabile: dott.ssa Rosa Verdone Tel. 0881338510

Le immatricolazioni a corsi di laurea di cui al Protocollo di intesa dovranno perfezionarsi entro il 15/03/2022.

La procedura di immatricolazione si effettua esclusivamente online collegandosi al Portale dei Servizi on-line Esse3, secondo le istruzioni contenute nei seguenti Manuali di Immatricolazione (Manuale per i CdS triennali) e (Manuale per i CdS Magistrali)

Le prove di verifica iniziale per i corsi di laurea triennali si svolgeranno il 17/03/2022.

Per poter accedere ai corsi di laurea Magistrale è necessario iscriversi al colloquio di valutazione e risultare idonei. I colloqui di valutazione si svolgeranno il 10 marzo 2022. Una volta che la segreteria didattica procederà all’inserimento dell'idoneità, lo studente potrà procedere all’immatricolazione che dovrà essere effettuata entro e non oltre il 15/03/2022.

Per essere ammessi ai corsi di studio triennali è necessario essere in possesso di un diploma di scuola secondaria superiore di durata quinquennale o di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo.

L’ammissione è consentita anche a chi possiede diplomi rilasciati da istituti di istruzione secondaria superiore di durata quadriennale presso i quali non era attivo l’anno integrativo. In questo caso, anche in deroga alla disciplina vigente di Ateneo, gli Obblighi formativi aggiuntivi saranno assolti in funzione della tipologia di studenti.

Lo studente che intenda immatricolarsi a un Corso di Laurea Magistrale, deve essere in possesso di laurea o di diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo conseguito all’estero riconosciuto idoneo. Per l’iscrizione ai Corsi di Laurea Magistrale non a ciclo unico e ad accesso libero, si rinvia al Regolamento Didattico del Corso di Studio (https://www.unifg.it/node/1503) che stabilisce specifici criteri di accesso atti a verificare il possesso di requisiti curriculari e l’adeguatezza della preparazione iniziale.

La frequenza non è obbligatoria. La didattica per l’a.a. 2021-2022 è erogata in presenza e contestualmente a distanza in modalità sincrona (attraverso piattaforme di videoconferenza), nonché a distanza in modalità asincrona (attraverso la messa a disposizione di lezioni videoregistrate). Le verifiche di profitto sono svolte esclusivamente in presenza salvo quanto previsto dalla normativa nazionale, regionale e universitaria per il contrasto alla pandemia da Covid19.

In deroga a quanto previsto dall’art. 32, comma 4 del Regolamento tasse e contributi dell’Università di Foggia, l’importo del contributo unico omnicomprensivo a carico dello studente dipendente pubblico è fisso ed è pari a € 136,00 (€ 120,00 di tassa regionale + € 16,00 di imposta di bollo) per la tassa di iscrizione e a € 500,00, quale contributo omnicomprensivo annuale, indipendentemente dal valore ISEEU. L’importo a carico di tutti i dipendenti pubblici, inclusi i dipendenti dell’Università di Foggia, potrà essere versato in quattro soluzioni:

  • la tassa di iscrizione pari a euro 136,00 entro il 15/03/2022;
  • la prima rata pari a € 166,67 entro il 30/04/2022;
  • la seconda rata, pari a euro 166,67 entro il 31/05/2022;
  • la terza rata pari a euro 166,66 entro il 30/06/2022.

Solo per l’a.a. 2021/2022 non saranno applicati interessi di mora e/o sanzioni in deroga all’art. 21 del Regolamento tasse e contributi.

È possibile ottenere una abbreviazione di corso all’atto dell’immatricolazione per chi risulti già in possesso di un titolo di studio italiano o estero, o una carriera accademica interrotta.

È consentita la possibilità di optare per un regime a tempo parziale, che prevede un percorso formativo articolato in un numero di anni superiore a quello della durata normale del corso di iscrizione.
Lo studente a tempo parziale si iscrive prevedendo di sostenere, all’atto dell’immatricolazione o durante gli anni successivi di iscrizione, un percorso formativo con un numero di crediti variabile fra 18 e 45 crediti invece dei 60 crediti/anno previsti (c.d. tempo parziale), onde evitare di andare fuori corso.
Chi ottiene l’autorizzazione al regime di tempo parziale ha diritto alla riduzione dei contributi di iscrizione.
Per il primo e secondo anno di part-time si deve pagare il 90% dei contributi di iscrizione dovuti;
Per il terzo anno di part-time si deve pagare l’80% dei contributi di iscrizione dovuti;
Per gli anni successivi di part-time si deve pagare il 60% dei contributi di iscrizione dovuti.