• Il Corso di Laurea in Economia si propone di formare laureati dotati di una solida base di conoscenze interdisciplinari indispensabili per analizzare il funzionamento dei sistemi economici. L'obiettivo è fornire allo studente una conoscenza dei principali processi e teorie economici, nonché una base di strumenti giuridici e statistico-matematici che consentano di sviluppare capacità di analisi e autonomia di giudizio. 

    Attraverso l'insegnamento di discipline di base e specifici approfondimenti, lo studente può comprendere  così al meglio la gestione e il controllo dei rischi finanziari, le problematiche connesse allo sviluppo dell’economia ambientale e circolare, nonché le connessioni tra economia e diritto con riferimento all’attività imprenditoriale,

Caratteristiche del corso
Anno accademico:
2021
Tipo di corso:
Corso di laurea
Durata:
3 anni
Classe:
L-33

Economics

CFU:
180 CFU
Organizzazione del corso
Struttura afferente:
Dipartimento di Economia
Tipo di accesso:
Libero
Codice identificativo:
1363
Il piano degli studi
Anno di corso: 1
Obbligatori
Anno di corso: 2
Obbligatori
Anno di corso: 3
Obbligatori A SCELTA DELLO STUDENTE

Programma, testi e obiettivi

Status professionale conferito dal titolo.
Esperto in sistemi economici
uffici studi di enti e organismi territoriali; banche e istituzioni finanziarie; enti di ricerca nazionali ed internazionali; pubbliche amministrazioni; organismi sindacali e professionali.

Economista del territorio
uffici studi di enti e organismi territoriali; enti di ricerca nazionali ed internazionali; pubbliche amministrazioni.

Esperto nelle vendite all'estero- Esperto commerciale
banche e istituzioni finanziarie; imprese.

Esperto in risorse umane
banche e istituzioni finanziarie; pubbliche amministrazioni; imprese; organismi sindacali e professionali.

Esperto in scienze economiche - Analista finanziario
uffici studi di enti e organismi territoriali; banche e istituzioni finanziarie; enti di ricerca nazionali ed internazionali; pubbliche amministrazioni.

Esperto nei rapporti con il mercato - Consulente commerciale
banche e istituzioni finanziarie; imprese.

Esperto nei rapporti con il mercato - Consigliere commerciale
banche e istituzioni finanziarie; imprese.

Analista di mercato
uffici studi di enti e organismi territoriali; banche e istituzioni finanziarie; enti di ricerca nazionali ed internazionali; imprese; organismi sindacali e professionali.
Caratteristiche prova finale.
La richiesta per sostenere l’esame di laurea deve essere presentata alla Segreteria Studenti secondo le modalità e i termini stabiliti dal Senato Accademico.
La prova finale per il conferimento del titolo di studio consiste nella redazione di un elaborato scritto e nella relativa discussione, davanti ad un organo collegiale. L’elaborato deve trattare un argomento specifico, concernente una delle discipline, a scelta dello studente, ricompresa nel percorso formativo seguito dallo stesso.
Per essere ammesso all’esame di laurea lo studente deve:
- aver superato gli esami di profitto per l’acquisizione di tutti i crediti previsti dal corso di studio;
- aver effettuato il tirocinio presso una struttura universitaria o altri Enti pubblici o privati.

Conoscenze richieste per l'accesso.
Per essere ammessi al Corso di laurea è necessario il possesso del Diploma di scuola media superiore o altro titolo di studio conseguito all'estero riconosciuto idoneo. Inoltre, per l'accesso al corso di studio è richiesta un'adeguata preparazione nelle materie di base, nonché una buona capacità di elaborazione scritta e di esposizione orale.
La valutazione della preparazione iniziale dello studente avverrà mediante un test di valutazione obbligatorio, in forma scritta. In caso di valutazione negativa del test svolto, l'iscrizione non è preclusa, ma lo studente dovrà estinguere, entro il primo anno di corso, gli “obblighi formativi aggiuntivi”. Le modalità di recupero (ai sensi dell'art. 6, comma 1, DM 270/04) sono indicate nel Regolamento didattico del Corso di Studio e sono pubblicate nel sito web del Dipartimento (<a href="www.economia.unifg.it).">www.economia.unifg.it).</a>
Lingua/e ufficiali di insegnamento e di accertamento della preparazione.
ITALIANO
Autonomia di giudizio.
Il laureato in Economia deve saper affrontare le problematiche riguardanti il reperimento e la manipolazione dei dati in ambito economico con buona dimestichezza e cognizione di causa in modo da poter esprimere giudizi autonomi sui fatti economici basati su verifiche empiriche oltre che su considerazioni di carattere teorico, aziendale e giuridico.

La modalità di verifica dei risultati attesi è garantita dalle prove in itinere e finali dei singoli insegnamenti che caratterizzano il percorso formativo. Le prove di verifica tendono ad appurare la capacità di giudizio e di analisi dei principali fenomeni relativi all'economia contemporanea. L’autonomia di giudizio è inoltre conseguita dalle attività di laboratorio e seminariali, che prevedono lavori di gruppo, simulazioni, confronto ed elaborazione dati.
Abilità comunicative.
Il laureato in Economia deve avere la capacità di esprimere in modo compiuto ed efficace argomentazioni riguardanti problemi economici a interlocutori specialisti e non specialisti. Tale capacità è stimolata attraverso le numerose prove orali e scritte previste per ciascun insegnamento. Inoltre in alcuni insegnamenti la verifica è basata anche su discussioni ed elaborati di gruppo che sviluppano le capacità comunicative attraverso il confronto fra gli studenti stessi.

Ulteriore stimolo è fornito dalla redazione dell'elaborato finale del corso di studi che permette allo studente di affinare le proprie capacità di elaborazione, analisi e comunicazione.
Capacità di apprendimento.
Il laureato in Economia deve essere in grado di affrontare eventuali studi specialistici con un elevato livello di autonomia. Il raggiungimento di tale obiettivo è assicurato da una solida preparazione, sia teorica che applicativa, in ambito economico, matematico e statistico, che permette allo studente di affrontare anche argomenti di notevole complessità tecnica.

La base per ulteriori studi avanzati è completata da nozioni in ambito aziendale, giuridico e matematico-statistico che forniscono la necessaria preparazione interdisciplinare.

Le capacità di apprendimento sono acquisite attraverso lo studio individuale, l’elaborazione autonoma di argomenti e casi di studio proposti nei percorsi di laboratorio e seminariali e la preparazione delle prove intermedie e finali di profitto.
La redazione dell'elaborato finale, dove si richiede che lo studente comprenda nozioni nuove in autonomia, rappresenta il momento conclusivo del processo di verifica delle capacità di apprendimento.
Conoscenza e comprensione.
AREA MATEMATICO-STATISTICA
Il laureato in Economia acquisisce i concetti e i principali strumenti per conoscere gli elementi di base delle discipline matematico-statistiche e le possibili applicazioni in ambito economico e finanziario.
Lo studente e formato alla chiarezza e precisione espositiva. Il corso di studi in Economia fornisce i principali strumenti matematici e statistici necessari per comprendere le applicazioni economiche e finanziarie. Il laureato in Economia e in grado di studiare modelli per l?economia e la finanza che descrivono quantita che si evolvono nel tempo attraverso lo studio di sistemi dinamici. Lo studente raggiunge un livello di preparazione tale da poter progettare e realizzare indagini statistiche con metodi appropriati e in piena autonomia. Le conoscenze acquisite permetteranno di applicare gli strumenti statistici appresi alla raccolta ed elaborazione dati, indagini di mercato e sondaggi di opinione. Il laureato in Economia, attraverso le conoscenze di base dell'inferenza statistica, e in grado di applicare le nozioni di calcolo delle probabilita a problemi inferenziali e sara in grado di verificare un?ipotesi statistica nell?ambito di una popolazione e nel confronto di piu popolazioni.
Il laureato in Economia e nelle condizioni di poter ampliare ed approfondire successivamente le conoscenze acquisite. E? inoltre in grado di giustificare le metodologie utilizzate e di divulgarle, unitamente ai risultati, con linguaggio appropriato e corretto. Attraverso le conoscenze acquisite e in grado di lavorare e di inserirsi con facilita in gruppi di lavoro.
Le modalita di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

Area economica
I laureati in Economia, attraverso una basilare preparazione metodologica che spazia dagli strumenti logico-matematici a quelli statistico-quantitativi a quelli storico-empirici e induttivi, potranno sviluppare in maniera adeguata le loro capacità di comprensione dell’economia contemporanea. A tale scopo essi dovranno raggiungere una sufficiente padronanza degli strumenti dell’analisi micro e macroeconomica, acquisendo cognizione e consapevolezza delle teorie e dei metodi per la comprensione del comportamento economico delle imprese e delle famiglie e del loro coordinamento nelle diverse forme di mercato, dei principali indicatori e modelli di funzionamento dei mercati, del ruolo e delle modalità di intervento nell'economia degli attori istituzionali, tanto al livello statuale che sovranazionale, delle politiche fiscali e monetarie.
In forza della rilevanza che il processo di globalizzazione riveste nella dimensione contemporanea, particolare rilievo assume nei risultati attesi di apprendimento la padronanza dei temi dell’integrazione economica e dei suoi effetti sui contesti economici nazionali, anche attraverso l’acquisizione di una prospettiva storica di lunga durata sui fenomeni di trasformazione economica, produttiva e sociale. In coerenza con la vocazione produttiva del territorio e le esigenze degli stakeholders, inoltre, il corso di economia offre un ampio approfondimento sulle specificità sia teoriche che pratiche dell’economia agraria, della filiera agroalimentare e delle politiche di supporto allo sviluppo rurale sia a livello nazionale che europeo. Le modalità di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

AREA GIURIDICA
I laureati in Economia, attraverso una preparazione giuridica di base, sia degli istituti privatistici che pubblicistici, potranno sviluppare in maniera adeguata le loro capacita di comprensione del quadro normativo di riferimento utile allo svolgimento delle attivita professionali. A tale scopo essi dovranno raggiungere una sufficiente padronanza degli istituti basilari del diritto privato, del diritto commerciale e del diritto pubblico, acquisendo cognizione e consapevolezza della normativa vigente e delle teorie che si fronteggiano il campo. In grado cosi di sapersi orientare sia di fronte agli indirizzi interpretativi piu diffusi, sia agli indirizzi di nuova prospettazione o a riforme legislative.
Tra i risultati appresi di apprendimento, particolare rilievo assume la conoscenza dell?integrazione giuridica con i Paesi dell?UE e della normativa comunitaria; dello spirito che anima tale fonte normativa e dei suoi effetti sui contesti giuridici nazionali.
Le modalita di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

Area aziendale
Il laureato in Economia acquisisce conoscenze relative alla struttura e alle funzioni di un’azienda, alle sue metodologie contabili unitamente ai problemi di gestione delle organizzazioni imprenditoriali, tra cui le imprese di intermediazione finanziaria.
Le modalità di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

AREA AZIENDALE
Il laureato in Economia acquisisce conoscenze relative alla struttura e alle funzioni di un?azienda, alle sue metodologie contabili unitamente ai problemi di gestione delle organizzazioni imprenditoriali, tra cui le imprese di intermediazione finanziaria.
Le modalita di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

Area matematico statistica
Il laureato in Economia acquisisce i concetti e i principali strumenti per conoscere gli elementi di base delle discipline matematico-statistiche e le possibili applicazioni in ambito economico e finanziario.
Lo studente è formato alla chiarezza e precisione espositiva. Il corso di studi in Economia fornisce i principali strumenti matematici e statistici necessari per comprendere le applicazioni economiche e finanziarie. Il laureato in Economia è in grado di studiare modelli per l’economia e la finanza che descrivono quantità che si evolvono nel tempo attraverso lo studio di sistemi dinamici. Lo studente raggiunge un livello di preparazione tale da poter progettare e realizzare indagini statistiche con metodi appropriati e in piena autonomia. Le conoscenze acquisite permetteranno di applicare gli strumenti statistici appresi alla raccolta ed elaborazione dati, indagini di mercato e sondaggi di opinione. Il laureato in Economia, attraverso le conoscenze di base dell'inferenza statistica, è in grado di applicare le nozioni di calcolo delle probabilità a problemi inferenziali e sarà in grado di verificare un’ipotesi statistica nell’ambito di una popolazione e nel confronto di più popolazioni.
Il laureato in Economia è nelle condizioni di poter ampliare ed approfondire successivamente le conoscenze acquisite. E’ inoltre in grado di giustificare le metodologie utilizzate e di divulgarle, unitamente ai risultati, con linguaggio appropriato e corretto. Attraverso le conoscenze acquisite è in grado di lavorare e di inserirsi con facilità in gruppi di lavoro.
Le modalità di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

AREA ECONOMICA
I laureati in Economia, attraverso una basilare preparazione metodologica che spazia dagli strumenti logico-matematici a quelli statistico-quantitativi a quelli storico-empirici e induttivi, potranno sviluppare in maniera adeguata le loro capacita di comprensione dell?economia contemporanea. A tale scopo essi dovranno raggiungere una sufficiente padronanza degli strumenti dell?analisi micro e macroeconomica, acquisendo cognizione e consapevolezza delle teorie e dei metodi per la comprensione del comportamento economico delle imprese e delle famiglie e del loro coordinamento nelle diverse forme di mercato, dei principali indicatori e modelli di funzionamento dei mercati, del ruolo e delle modalita di intervento nell'economia degli attori istituzionali, tanto al livello statuale che sovranazionale, delle politiche fiscali e monetarie.
In forza della rilevanza che il processo di globalizzazione riveste nella dimensione contemporanea, particolare rilievo assume nei risultati attesi di apprendimento la padronanza dei temi dell?integrazione economica e dei suoi effetti sui contesti economici nazionali, anche attraverso l?acquisizione di una prospettiva storica di lunga durata sui fenomeni di trasformazione economica, produttiva e sociale. In coerenza con la vocazione produttiva del territorio e le esigenze degli stakeholders, inoltre, il corso di economia offre un ampio approfondimento sulle specificita sia teoriche che pratiche dell?economia agraria, della filiera agroalimentare e delle politiche di supporto allo sviluppo rurale sia a livello nazionale che europeo.
Le modalita di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

Area giuridica
I laureati in Economia, attraverso una preparazione giuridica di base, sia degli istituti privatistici che pubblicistici, potranno sviluppare in maniera adeguata le loro capacità di comprensione del quadro normativo di riferimento utile allo svolgimento delle attività professionali. A tale scopo essi dovranno raggiungere una sufficiente padronanza degli istituti basilari del diritto privato, del diritto commerciale e del diritto pubblico, acquisendo cognizione e consapevolezza della normativa vigente e delle teorie che si fronteggiano il campo. In grado così di sapersi orientare sia di fronte agli indirizzi interpretativi più diffusi, sia agli indirizzi di nuova prospettazione o a riforme legislative.
Tra i risultati appresi di apprendimento, particolare rilievo assume la conoscenza dell’integrazione giuridica con i Paesi dell’UE e della normativa comunitaria; dello spirito che anima tale fonte normativa e dei suoi effetti sui contesti giuridici nazionali. Le modalità di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento
Capacità di applicare conoscenza e comprensione.
AREA MATEMATICO-STATISTICA
Al termine del percorso di studi lo studente che ha raggiunto gli obiettivi formativi e in grado di applicare le conoscenze acquisite a problemi di analisi economica e finanza. L'uso di metodi quantitativi conduce lo studente a formulare, in maniera autonoma, soluzioni ai problemi proposti e consente di valutare l?accettabilita delle soluzioni ottenute. Il corso di studi in Economia sviluppa nello studente la possibilita di apprendere, anche autonomamente, nuovi argomenti che dovessero rivelarsi necessari in futuro.
Il laureato e formato all'uso di software di analisi dei dati e di foglio elettronico con comandi avanzati.
Le conoscenze acquisite forniscono al laureato la capacita di applicarle a problemi di carattere economico e finanziario con particolare attenzione alle capacita di problem-solving e decision-making.
Le modalita di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

Area economica
Le conoscenze e le competenze acquisite permetteranno ai laureati in Economia di orientarsi criticamente nella realtà economica contemporanea, operando analisi e valutazioni di problemi economici attraverso l’applicazione delle metodologie e della modellistica apprese. Essi saranno in particolare in grado di:
a) applicare le conoscenze acquisite a specifici casi concreti, come la valutazione delle scelte dei decisori economici
b) analizzare e risolvere problematiche reali nei campi dell’economia industriale e dell’economia agraria con riferimento anche alla gestione dei fondi comunitari
Tali capacità vengono stimolate nell'ambito delle attività formative dei corsi e dei seminari, e attraverso spazi di confronto con attori economici reali.
Le modalità di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di
Insegnamento.

AREA GIURIDICA
Le conoscenze e le competenze acquisite permetteranno ai laureati in Economia di orientarsi criticamente nella realta giuridica e sociale, oltre che economica, contemporanea. Essi saranno in particolare in grado di: individuare le fonti del diritto e la loro rilevanza e forza nell'ordinamento giuridico; individuare ed adattare le soluzioni contrattuali offerte dall'ordinamento giuridico alle esigenze concrete che si porranno alla loro attenzione nello svolgimento dell?attivita professionale; individuare ed adattare le fattispecie commerciali, ed in particolare societarie, alle esigenze concrete; individuare gli strumenti idonei al pagamento e alle garanzie delle transazioni commerciali e non; sviluppare la capacita critica per individuare i punti di debolezza delle soluzioni giuridiche adottate dall'impresa o dal cliente in generale, quindi per affrontare le stesse in maniera costruttiva e propositiva.
Tali capacita vengono stimolate nell'ambito delle attivita formative dei corsi e dei seminari, e attraverso spazi di confronto con operatori del diritto.
Le modalita di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

Area aziendale
Al termine del percorso di studi in Economia, il laureato è in grado di sviluppare la capacità di a) applicare le conoscenze acquisite per effettuare una corretta valutazione dei bilanci aziendali. b) comprendere le dinamiche della gestione aziendale. c) sviluppare la capacità di osservare il funzionamento dei mercati finanziari e d) dei nuovi mercati connessi allo sviluppo dell’economia ambientale.
Le modalità di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

AREA AZIENDALE
Al termine del percorso di studi in Economia, il laureato e in grado di sviluppare la capacita di saper inquadrare le problematiche relative a specifici casi aziendali e a prospettare soluzioni, sia nel contesto delle imprese private che nell'ambito delle banche e delle amministrazioni pubbliche.
Le modalita di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

Area matematico statistica
Al termine del percorso di studi lo studente che ha raggiunto gli obiettivi formativi è in grado applicare le conoscenze acquisite per realizzare elaborazioni statistiche su database economici. L'uso di metodi quantitativi conduce lo studente a formulare, in maniera autonoma, soluzioni ai problemi proposti e consente di valutare l’accettabilità delle soluzioni ottenute.
Il laureato è formato all'uso di software di analisi dei dati e di foglio elettronico con comandi avanzati.
Le conoscenze acquisite forniscono al laureato la capacità di applicarle a problemi di carattere economico e finanziario con particolare attenzione alle capacità di problem-solving e decision-making.
Le modalità di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

AREA ECONOMICA
Le conoscenze e le competenze acquisite permetteranno ai laureati in Economia di orientarsi criticamente nella realta economica contemporanea, operando analisi e valutazioni di problemi economici attraverso l?applicazione delle metodologie e della modellistica apprese. Essi saranno in particolare in grado di: utilizzare e individuare i principali indicatori macroeconomici e i dati quantitativi necessari a un inquadramento dei fenomeni economici; comprendere le finalita e i problemi alla base delle scelte dei decisori economici, sia privati che istituzionali, con un?attenzione ai contesti piu ampi in cui essi si collocano; valutare le politiche economiche e fiscali in termini di coerenza tra strumenti e finalita; sviluppare capacita di analisi e problem-solving negli ambiti dell?economia pubblica, dell?economia ambientale, e dell?economia agraria; cogliere le opportunita di sviluppo del territorio offerte dalle politiche comunitarie.
Tali capacita vengono stimolate nell'ambito delle attivita formative dei corsi e dei seminari, e attraverso spazi di confronto con attori economici reali.
Le modalita di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.

Area giuridica
Le conoscenze e le competenze acquisite permetteranno ai laureati in Economia di orientarsi criticamente nella realtà giuridica e sociale, oltre che economica, contemporanea. Essi saranno in particolare in grado di: a) individuare le fonti del diritto e la loro rilevanza nell’ordinamento giuridico; b) individuare ed adattare le soluzioni contrattuali offerte dall’ordinamento giuridico alle esigenze concrete che si porranno alla loro attenzione nello svolgimento dell’attività professionale.
Tali capacità vengono stimolate nell'ambito delle attività formative dei corsi e dei seminari, e attraverso spazi di confronto con operatori del diritto.
Le modalità di acquisizione delle competenze sono tutte dettagliatamente indicate nelle singole schede di insegnamento.
Sbocchi occupazionali e professionali previsti per i laureati.
Esperto in sistemi economici
uffici studi di enti e organismi territoriali; banche e istituzioni finanziarie; enti di ricerca nazionali ed internazionali; pubbliche amministrazioni; organismi sindacali e professionali.

Economista del territorio
uffici studi di enti e organismi territoriali; enti di ricerca nazionali ed internazionali; pubbliche amministrazioni.

Esperto nelle vendite all'estero- Esperto commerciale
banche e istituzioni finanziarie; imprese.

Esperto in risorse umane
banche e istituzioni finanziarie; pubbliche amministrazioni; imprese; organismi sindacali e professionali.

Esperto in scienze economiche - Analista finanziario
uffici studi di enti e organismi territoriali; banche e istituzioni finanziarie; enti di ricerca nazionali ed internazionali; pubbliche amministrazioni.

Esperto nei rapporti con il mercato - Consulente commerciale
banche e istituzioni finanziarie; imprese.

Esperto nei rapporti con il mercato - Consigliere commerciale
banche e istituzioni finanziarie; imprese.

Analista di mercato
uffici studi di enti e organismi territoriali; banche e istituzioni finanziarie; enti di ricerca nazionali ed internazionali; imprese; organismi sindacali e professionali.
Competenze associate alla funzione.
Esperto in sistemi economici
conoscenza delle metodologie di analisi economica nei vari campi applicativi; conoscenze nel campo della statistica; conoscenza delle discipline economiche e giuridiche; conoscenza di almeno una lingua straniera, in particolare l'inglese.

Economista del territorio
adeguate capacità di rilevazione ed elaborazione dei dati territoriali; eventuale conoscenza delle metodologie di analisi spaziale; conoscenza delle procedure di gara e di gestione del ciclo dei progetti regionali, nazionali e comunitari; adeguate conoscenze in discipline economiche e giuridiche; conoscenza di almeno una lingua straniera, in particolare l’inglese.

Esperto nelle vendite all'estero- Esperto commerciale
capacità di seguire l'evoluzione del mercato commerciale italiano, europeo e mondiale; conoscenza della normativa doganale e valutaria inerente il prodotto e il paese di riferimento; conoscenze necessarie a condurre trattative di vendita e a tenere contatti con ambasciate, ministeri, istituti di credito, ecc.; competenza in discipline economiche e giuridiche; conoscenza di almeno una lingua straniera, in particolare l'inglese.

Esperto in risorse umane
adeguate conoscenze in relazione al funzionamento delle organizzazioni e della situazione aziendale in cui si opera; competenza adeguata nell'ambito delle discipline economiche (strumentazione teorica ed analisi applicata); competenze relative alla rilevazione e al trattamento dei dati pertinenti l'analisi economica; conoscenze in aree disciplinari complementari a quelle dell'economia (giuridiche e metodologiche); buone conoscenze informatiche.

Esperto in scienze economiche - Analista finanziario
adeguate conoscenze delle metodologia di analisi e gestione degli equilibri finanziari; competenze di tipo giuridico, amministrativo e contabile; competenza adeguata nell'ambito delle discipline economiche, in particolare dell'economia aziendale.

Esperto nei rapporti con il mercato - Consulente commerciale
conoscenza dei metodi di analisi del comportamento dei consumatori; adeguate conoscenze dei metodi di rilevazione delle quote di mercato dei concorrenti; competenze informatiche per organizzare in modo efficace la rilevazione delle vendite e monitorare l'andamento dei prezzi con l'ausilio delle tecnologie della rete; conoscenza di una lingua straniera, in particolare l’inglese.

Esperto nei rapporti con il mercato - Consigliere commerciale
conoscenze adeguate relative al funzionamento delle organizzazioni e della situazione aziendale in cui si opera; conoscenza adeguata delle metodologie per l'analisi della domanda e dei mercati; competenze relative alla rilevazione e al trattamento dei dati pertinenti l'analisi economica; buone ed aggiornate conoscenze informatiche; conoscenza di una lingua straniera, in particolare l’inglese.

Analista di mercato
conoscenze adeguate a fornire indicazioni sul costo del denaro; conoscenze relative alle disposizioni sui mutui e sulle agevolazioni fiscali; conoscenze relative al funzionamento del mercato del credito; competenze contabili e amministrative.
Funzione in contesto di lavoro.
Esperto in sistemi economici
conduce ricerche su concetti, teorie e metodi per analizzare e comprendere il funzionamento del mercato dei beni e dei servizi, per individuare soluzioni ai problemi economici e programmare le politiche di sostegno e di regolazione dell'economia.

Economista del territorio
svolge una vasta gamma di occupazioni che riguardano lo sviluppo dei sistemi territoriali – che spaziano dalla progettazione, alla valutazione, al monitoraggio, al marketing d’area e alla formazione – per conto di istituzioni regionali e locali (regioni, province, comuni, comunità montane, parchi naturali, aziende e agenzie pubbliche) nonché enti nazionali e UE.

Esperto nelle vendite all'estero- Esperto commerciale
svolge attività per lo sviluppo delle vendite all'estero e dall'estero. Lavora in società di import-export.

Esperto in risorse umane
all'interno di un'organizzazione, pubblica o privata, si occupa di programmazione dinamica del fabbisogno del personale, definizione della quantità e qualità delle risorse umane, ricerca e selezione del personale, risoluzione problematiche sindacali, ecc.

Esperto in scienze economiche - Analista finanziario
svolge attività connesse all'analisi degli equilibri finanziari di bilancio e di gestione delle aziende e delle modalità di finanziamento ed investimento connesse.

Esperto nei rapporti con il mercato - Consulente commerciale
all'interno di un'azienda si occupa di coordinare tutte le attività connesse alla vendita e al lancio di prodotti. Obiettivi fondamentali sono la soddisfazione dei bisogni dei consumatore e il vantaggio competitivo sulla concorrenza.

Esperto nei rapporti con il mercato - Consigliere commerciale
organizza e programma l'acquisto, la consegna, lo smistamento, la movimentazione e lo stoccaggio delle merci, gestisce le scorte di magazzino.

Analista di mercato
fornisce consulenza per la comprensione ed analisi del sistema finanziario e per garantire chiarezza nel processo delle decisioni finanziarie di un'azienda.
Descrizione obiettivi formativi specifici.
L’obiettivo principale del Corso di Laurea in Economia (L-33) è la formazione di laureati dotati di una solida base di conoscenze interdisciplinari necessaria ad analizzare con rigore il funzionamento dei sistemi economici contemporanei.
In particolare, esso si propone di fornire agli studenti una conoscenza critica delle principali teorie economiche, dei processi economici nella loro dimensione spaziale e temporale, e una base di strumenti giuridici e statistico-matematici che consentano di sviluppare un'autonoma capacità di analisi e di giudizio circa:
- le strategie e i processi di decisione economica;
- le dinamiche dei mercati;
- i processi di sviluppo economico, i problemi della distribuzione del reddito e della ricchezza;
- il funzionamento del mercato del lavoro;
- le decisioni di politica economica di livello nazionale e quelle assunte dai principali organismi internazionali, comprese le scelte in materia istituzionale e regolamentare.

il Corso di laurea contempla, dopo un ampio corpo di discipline comuni (Economia Aziendale, Matematica generale e Matematica per l’economia, Diritto Privato, Diritto Pubblico, Economia politica, Storia Economica, Politica Economica, Economia industriale, Statistica), un'articolazione in due percorsi (o curricula) - 1) Analisi Economica; 2) Finanza e Mercati - volti a consentire agli studenti un approfondimento di:

1. problematiche economico-giuridiche dell'ambiente associate ai processi di crescita e sviluppo dei moderni sistemi economici; aspetti economici di una razionale gestione del territorio, sia urbano sia rurale; ruolo dello stato nell’economia, con particolare riferimento alle politiche fiscali;

2. gestione e controllo dei rischi finanziari; problematiche della regolamentazione e della vigilanza, e della gestione di rapporti tra intermediari finanziari, imprese e mercati;
temi di corporate governance.

I percorsi sono strutturati in modo da orientare gli studenti nelle loro scelte future, sia professionali e di accesso al mercato del lavoro, sia formative. Per queste ultime, essi si propongono di preparare gli studenti alla frequenza dei Corsi di Studio offerti dalle Lauree magistrali e ad altri percorsi di formazione superiore.