Programmi di finanziamento della ricerca promossi dall'Unione Europea e a livello internazionale

Horizon 2020 o H2020 è lo strumento di finanziamento alla ricerca scientifica e all’innovazione della Commissione europea dotato di un budget tra i più alti del mondo: quasi 80 miliardi di euro, per sette anni dal 2014 al 2020. I fondi stanziati sono a gestione diretta.
Horizon 2020 è aperto alla partecipazione di tutte le persone giuridiche e, ad alcune condizioni, anche di entità senza personalità giuridica. Finanzia progetti di ricerca o azioni orientate all’innovazione scientifica o tecnologica che abbiano un impatto sulla vita dei cittadini europei.

Horizon Europe è il nome del nuovo programma quadro che succede a Horizon 2020.

Horizon Europe è lo strumento di finanziamento per la ricerca e l’innovazione della Commissione europea per i prossimi sette anni, dal 2021 al 2027. APRE ha seguito e contribuito attivamente in tutte le fasi preparatorie del nuovo Programma (tutti i lavori sono documentati nel blog “verso Horizon Europe”).

I singoli Programmi di lavoro, con rispettivi bandi di finanziamento sono disponibili nella sezione Documenti di riferimento – Horizon Europe (apre.it).

APRE fornisce informazione e assistenza gratuita sui bandi del Programma quadro europeo per la ricerca e l’innovazione Horizon 2020 – Horizon Europe.

Qui i bandi aperti. 

Il nuovo Programma europeo di cooperazione culturale si chiama Creative Europe e ingloba i vecchi Programmi Cultura, Media e Media Mundus.

Creative Europe

Lunedì 12 luglio, alle ore 10.30, l’Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea (APRE), in accordo con il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR), inaugura la Settimana Horizon Europe 2021 italiana, pensata per la comunità nazionale Ricerca e Innovazione (R&I).  

 

"Sappiamo che vincere i progetti dipende anche dalla modalità di presentazione degli stessi, per questo bisogna studiare molto bene i bandi e bisogna conoscere bene i meccanismi di valutazione» dichiara in apertura Maria Cristina Messa, Ministro dell’Università e della Ricerca. «Il mio augurio è che ci si attrezzi subito, il programma è iniziato, spero quindi che si riesca ad accelerare al massimo e si riesca a capire che è fondamentale avere un quadro complessivo della ricerca europea e di quella nazionale per saper sfruttare al meglio le nostre idee e capacità" conclude il Ministro nel suo messaggio video inaugurale che dà inizio agli Info day nazionali 2021: dal 12 al 16 luglio on line, sono dedicati ai singoli temi e ai bandi del Programma Quadro Europeo per la Ricerca e l’Innovazione  (2021-2027). Un budget di 95,5 miliardi di euro, a valere sul quadro finanziario pluriennale europeo e su Next Generation EU, sosterrà un Programma Quadro che guarda al futuro, alle grandi sfide globali e alle potenzialità di crescita e investimento nella ricerca. 

Gli eventi della Settimana Horizon Europe 2021 rivolti a tutti gli attori, pubblici e privati, impegnati nelle diverse fasi della catena del valore “ricerca-innovazione” - ricercatori, docenti, imprenditori, associazioni, finanziatori, decisori politici, divulgatori e cittadini -, si possono seguire in streaming al seguente link.

 

Sotto i riflettori dell’approfondimento della giornata iniziale MSCA (Marie Sklodowska-Curie Actions), Infrastrutture e ERC (European Research Council), esplorate nel dettaglio con il prezioso contributo di funzionari della Commissione europea, delegati nazionali ed esperti APRE. La Settimana Horizon Europe italiana offre un approfondimento a tutto campo per portare all’attenzione della comunità italiana gli elementi più salienti dei primi programmi di lavoro di Horizon Europe e le opportunità di finanziamento, fornendo una loro lettura in chiave nazionale per una partecipazione di successo

 

Undici sessioni tematiche affrontano i singoli programmi di Horizon Europe: ERC (European Research Council), MSCA (Marie Sklodowska-Curie Actions); Infrastrutture; i sei Cluster del II Pilastro per le sfide globali e la competitività industriale europea (Health; Culture, Creativity and Inclusive Society; Civil Security for Society; Digital, Industry and Space; Climate, Energy and Mobility; Food, Bioeconomy, Natural Resources, Agriculture and Environment); WIDERA; Euratom. Tredici sessioni trasversali approfondiscono, invece, aspetti di interesse comune come l’etica, l’impatto e la valorizzazione dei risultati della ricerca. Durante le sessioni verranno presentati, a tal proposito, anche i servizi gratuiti offerti da APRE attraverso i suoi Team tematici, a supporto di una partecipazione italiana di qualità

 

Segui la diretta in streaming 

Venerdì 21 maggio 2021, dalle ore 15 alle ore 19, sulla piattaforma E-learning di Ateneo si terrà il workshop dal titolo “Horizon Europe e l’impact Pathway”, che prevede di illustrare le caratteristiche del nuovo Programma Quadro per la ricerca e l'innovazione dell'Unione Europea. Il corso, inoltre, fornirà utili spunti su come costruire una proposta di successo avendo a mente le aspettative dei target groups e gli impatti attesi.

 

Programma:

  • Introduzione e Struttura del Programma Horizon Europe
  • Come scrivere una proposta di successo
  • Esercitazione sul canvas della sezione 2 - Impact del template di Horizon Europe

 

Il Workshop sarà tenuto dal dott. Matteo Sabini, project manager e formatore di APRE, presso la piattaforma e-learning dell'Università di Foggia

 

Document

Gli aspetti finanziari e legali nei progetti HORIZON2020: dalla costruzione del budget alla rendicontazione finale.

I bandi individual fellowship nelle marie sklodowska-curie e lo european research council (ERC)

7PQ e Horizon 2020 - Adempimenti progetti finanziati