L’Università di Foggia promuove la crescita e lo sviluppo sociale, culturale ed economico del territorio mettendo a disposizione di imprese, enti pubblici e professionisti il proprio know-how innovativo, l’esperienza e la professionalità dei propri docenti e ricercatori, nonché le proprie strutture laboratoriali e le proprie attrezzature.

In tale ottica, l’Ateneo incentiva l’offerta di prestazioni relative alle attività commissionate da terzi, quali attività di ricerca, di consulenza, di progettazione, di sperimentazione, di verifica tecnica, di formazione e di servizio svolte da strutture scientifiche, didattiche, amministrative e di servizio dell’Ateneo, avvalendosi anche delle competenze e delle risorse interne all’Ateneo stesso.

Le prestazioni relative alle attività commissionate da terzi possono essere a preventivo e a tariffa.

Le prestazioni a preventivo sono costituite da quelle in cui il corrispettivo è determinato sulla base di una negoziazione con il committente e necessitano della stipula di un apposito contratto.

Le prestazioni a tariffa sono costituite da prestazioni tipizzate e ricorrenti, offerte al pubblico a condizioni predeterminate, realizzate con l’impiego delle risorse umane e strumentali a disposizione di uno o più centri di spesa dell’Ateneo, nonché di eventuali risorse specificatamente acquisite dall’esterno. Per le prestazioni a tariffa non è necessaria la stipula di un contratto, ma è sufficiente l’accettazione della richiesta del committente da parte del responsabile del centro di spesa interessato, su proposta del responsabile della prestazione.

Le prestazioni oggetto del regolamento, a favore dello sviluppo della capacità di autofinanziamento, consistono in attività di ricerca, di consulenza, di progettazione, di sperimentazione, di verifica tecnica, di formazione e di servizio svolte da strutture scientifiche, didattiche, amministrative e di servizio dell’Ateneo.

Document