L'Unifg protagonista di Labirinti per FameLab

2 Aprile 2019
Le finaliste FameLab 2020
Famelab finaliste

Foggia ha i suoi finalisti FameLab Italia 2020. Nonostante il rallentamento delle procedure concorsuali dovute all’emergenza Covid-19, la selezione si è svolta lo stesso, seppure, in maniera telematica. Nei giorni scorsi i vincitori delle preselezioni pugliesi sono, infatti, stati invitati a inviare un contributo video, valutato dalla giuria composta dal prof. Arcangelo Liso - referente scientifico per la selezione pugliese di FameLab 2020, la dott.ssa Rosa Porro - referente per la preselezione di Bari, la prof.ssa Maria Serena Chiriacò - referente per la preselezione di Lecce e il dott. Pino Donghi - esperto di comunicazione scientifica.

FameLab è il format internazionale di divulgazione scientifica, nato da un'idea del Festival della Scienza di Cheltenham, promosso dal British Council e approdato in Italia grazie a Psiquadro che coordina l’iniziativa a livello nazionale.

L’Università di Foggia, istituzione capofila, ha promosso la sua terza edizione, in collaborazione, anche quest'anno, con l’Università degli Studi di Bari - Aldo Moro, l’Università del Salento e l’INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – sezione di Bari e con il patrocinio del Comune di Foggia.

Alla finale telematica pugliese hanno partecipato 16 concorrenti, selezionati durante le preselezioni organizzate, nei mesi scorsi a Bari, Lecce e Foggia. La giuria, dopo aver valutato chiarezza, contenuti  e carisma della performance immortalata in 3 minuti, ha scelto i vincitori della finale made in Puglia che sono Rosa Roberta Caporusso, prima classificata e Alessia De Luca, seconda classificata.

  • Rosa Roberta Caporusso (Preselezione di Foggia) è una specializzanda in Anestesia e rianimazione presso l’Università di Foggia ed è istruttore di simulazione avanzata; si occupa di didattica in simulazione nell'ambito dell'emergenza urgenza presso il centro di simulazione SkillLab dell'Università di Foggia. Ha 32 anni, con l’hobby per la pittura e il bricolage.
  • Alessia de Luca (Preselezione di Bari) laureata in Scienze della Natura presso l’Università di Bari sta completando presso lo stesso Ateneo anche il suo percorso di laurea specialistica in Scienze delle Natura e dell'Ambiente dedicandosi ad una tesi in Ecologia marina. Ha 25 anni ed è appassionata di scienze, di escursioni e con l’hobby di scrivere poesie.

È stato molto difficile organizzare questa finale in momento storico così complicato per tutti ha dichiarato il prof. Arcangelo Liso, referente scientifico per l’Università di Foggia, Ateneo capofila -. Abbiamo deciso, però, di procedere dando una dimostrazione importante di coesione e di organizzazione del nostro Ateneo, che ha lavorato per questo evento in tutte le sue componenti: docenti e personale amministrativo. I candidati da parte loro hanno dimostrato grande impegno e passione. Come medico e come ricercatore sono sicuro che la ricerca scientifica, insieme al senso di responsabilità di tutti, ci farà superare anche questa emergenza. Il valore della ricerca scientifica e il valore del rispetto e della cura del prossimo ne saranno accresciuti”.

I 22 finalisti parteciperanno alla FameLab Masterclass, un workshop di formazione in comunicazione della scienza e, successivamente, alla finale nazionale che quest’anno si svolgeranno in data e secondo modalità in via di definizione.

Schede biografiche dei membri della Giuria per la finale pugliese 2020:

  • Prof. Arcangelo Liso, phd in “Biotecnologie nel trapianto di midollo osseo umano”, è professore Associato di Ematologia presso il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche. Il suo principale campo di ricerca è rappresentato dallo studio delle interazioni tra sistema immunitario e tumori. E’ inventore di tre brevetti a titolarità UNIFG, autore di numerose pubblicazioni internazionali e vincitore di numerosi premi e riconoscimenti nazionali e internazionali. È Referente dipartimentale per le attività di Terza Missione e membro della Commissione Terza Missione di Ateneo, nonché Referente scientifico per il terzo anno consecutivo della selezione pugliese di FameLab Italia.
  • Dott.ssa Rosa Porro, referente del centro di eccellenza per la Sostenibilità dell'Università degli Studi di Bari, esperta di crowdfunding, fundraising e project management. La laurea in economia aziendale le ha permesso di poter collaborare con le SpinOff dell'Università e relazionarsi con strutture private e pubbliche a livello internazionale.
  • Dott.ssa Maria Serena Chiriacò ha conseguito il dottorato di ricerca in "Sistemi e tecnologie intelligenti" presso l'Università del Salento. Dal 2012 lavora come ricercatrice post-doc presso il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) di Lecce e da gennaio 2019 è ricercatrice di ruolo presso l'Istituto di Nanotecnologie del CNR (CNR-Nanotec). Le sue maggiori competenze vertono nel campo dei Lab-On-Chip relativi a diagnosi e metodi di microfabbricazione, oltre che nel campo della progettazione, fabbricazione e applicazione di biosensori, in particolare di dispositivi SAW ed elettrochimici. È coautrice di 20 pubblicazioni scientifiche e lavora in diversi progetti di ricerca italiani ed europei.
  • Dott. Giuseppe Donghi, semiologo di formazione, si occupa di comunicazione della scienza e di divulgazione scientifica. Ha insegnato in molteplici Università, tra cui l’Università di Bergamo, la Luiss e l’Università di Roma La Sapienza. Ha organizzato per conto della Fondazione Sigma-Tau ventitré edizioni di Spoletoscienza al Festival dei Due Mondi di Spoleto. Ha curato le “Lezioni Italiane” per gli Editori Laterza, ha collaborato con Luca Ronconi al Piccolo Teatro di Milano e al Teatro Stabile di Torino; ha organizzato eventi scientifici per l’Auditorium Parco della Musica di Roma. Dal 2009 ha fondato la società “Et Caetera consulting srl”, per conto della quale organizza eventi culturali. È autore di numerose pubblicazioni nazionali e internazionali.
I vincitori delle pre-selezioni Unifg
Finalisti pre-selezioni FameLab Italia

Dai supereroi ai Promessi sposi, dalla percezione dei colori alle immersioni subacquee. L’Università di Foggia ha i suoi vincitori delle pre-selezioni di FameLab Italia, il format internazionale di divulgazione scientifica.

Mercoledì 19 febbraio 2020, nell’Aula Turtur, sono stati premiati sei partecipanti degli undici che avevano presentato la candidatura:

  • Giulia Settembrini, 22 anni, è una studentessa dell’Università di Foggia, iscritta a Medicina e Chirurgia
  • Giorgia Moriondo, 26 anni, è una dottoranda in malattie dell’apparato respiratorio presso l’Università di Foggia
  • Piervito Lopriore, 25 anni, è uno studente universitario presso l’Università di Foggia, iscritto a Medicina e Chirurgia
  • Jolanda di Nuzzo, 23 anni, è una studentessa che viene dalla provincia di Napoli dove studia Scienze Ambientali / Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio
  • Michele Cappucci, 30 anni, studente dell’Università di Foggia, iscritto a Medicina e Chirurgia
  • Rosa Roberta Caporusso, 32 anni, è una specializzanda in Anestesia e rianimazione presso l’Università di Foggia

I sei giovani ricercatori/creativi selezionati a Foggia incontreranno i vincitori delle altre pre-selezioni pugliesi il 3 marzo p.v., quando, sul palco del Teatro Umberto Giordano di Foggia, si sfideranno a colpi di scienza e comunicazione. I 22 finalisti, selezionati nelle varie regioni italiane, parteciperanno alla FameLab Masterclass, un workshop di formazione in comunicazione della scienza che svolgerà a Perugia dal 17 al 19 aprile 2020, per, poi, affrontarsi nella finale nazionale, in programma il successivo 4 maggio a Trieste.

L’Università di Foggia anche per questa terza edizione è capofila dell’iniziativa, organizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari - Aldo Moro, l’Università del Salento e l’INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – sezione di Bari e con il patrocinio del Comune di Foggia.

La pre-selezione
Preselezione Famelab 2019

Il lato creativo della ricerca scientifica torna per il terzo anno consecutivo all’Università di Foggia. Ritorna, infatti, nel capoluogo dauno FameLab, il format internazionale di divulgazione scientifica, nato da un'idea del Festival della Scienza di Cheltenham, promosso dal British Council e approdato in Italia grazie a Psiquadro che coordina l’iniziativa a livello nazionale. Dalla prima edizione, del 2012, FameLab Italia ha coinvolto oltre 600 giovani ricercatori e studenti universitari che si sono sfidati nel raccontare diversi contenuti scientifici.

L’Università di Foggia promuove la sua terza edizione in collaborazione, anche quest'anno, con l’Università degli Studi di Bari - Aldo Moro, l’Università del Salento e l’INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – sezione di Bari e con il patrocinio del Comune di Foggia.

La tappa preselettiva foggiana è in programma mercoledì 19 febbraio 2020, alle ore 09.30, nell’Aula Luigi Turtur c/o Azienda ospedaliero-universitaria “Ospedali Riuniti” di Foggia (viale Luigi Pinto, 1). Nell’Aula Turtur si sfideranno 11 tra studenti, dottori, dottorandi e ricercatori, di seguito i nomi:

  • Giulia Settembrini, 22 anni, è una studentessa dell’Università di Foggia, iscritta a Medicina e Chirurgia
  • Michela Rauseo, 35 anni, è un dirigente medico in Anestesia e Rianimazione presso gli Ospedali Riuniti di Foggia e ha conseguito presso l’Università di Foggia un dottorato di ricerca
  • Ottavio Napolitano, 23 anni, è uno studente dell’Università di Foggia, iscritto a Medicina e Chirurgia
  • Doriana Minervini, 30 anni, è una studentessa del Corso di laurea magistrale in Scienze agro ambientali e territoriali dell’Università di Bari
  • Giorgia Moriondo, 26 anni, è una dottoranda in malattie dell’apparato respiratorio presso l’Università di Foggia
  • Piervito Lopriore, 25 anni, è uno studente universitario presso l’Università di Foggia, iscritto a Medicina e Chirurgia
  • Giacomo Grignetti, 26 anni, è uno studente universitario presso l’Università della Basilicata, iscritto a Farmacia
  • Jolanda di Nuzzo, 23 anni, è una studentessa che viene dalla provincia di Napoli dove studia Scienze Ambientali / Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio
  • Michele Cappucci, 30 anni, studente dell’Università di Foggia, iscritto a Medicina e Chirurgia
  • Rosa Roberta Caporusso, 32 anni, è una specializzanda in Anestesia e rianimazione presso l’Università di Foggia
  • Dario Aloia, 28 anni, è uno specializzando in allergologia e immunologia clinica presso l’Università degli studi di Bari "Aldo Moro"

I partecipanti alle pre-selezioni saranno valuti da una giuria composta da:

  • prof.ssa Annamaria Petito, professore Associato di Psicologia Clinica presso il Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Università di Foggia e dirigente psicologa presso la struttura psichiatrica. È Referente dipartimentale per le attività di Orientamento e di Terza Missione
  • prof.ssa Luigia Trabace, professore ordinario di Farmacologia, presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale. Ha condotto parte delle sue ricerche a Cambridge, UK e presso il Laboratorio di Neurofarmacologia dell’Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri, Milano, come visiting scientist. È risultata vincitrice di premi nazionali ed internazionali. È autrice di numerose pubblicazioni italiane e straniere
  • prof.ssa Claudia Piccoli, Professore Ordinario in Biochimica, presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale e Dirigente Biologo presso l’unità di Patologia della Clinica Universitaria. Ha condotto numerose ricerche nazionali e internazionali. È delegato del Rettore alle Relazioni Internazionali dal 2013. È autrice di numerose pubblicazioni italiane e straniere
  • dott.ssa Rosa Anna Muscio, Responsabile dell’Area Rapporti Istituzionali, Relazioni Esterne e Ufficio Stampa dell’Università di Foggia

“Sono molto orgoglioso che anche quest’anno l’Università Foggia ospiti l’evento FameLab, iniziativa di grande valenza culturale e comunicativa ha dichiarato il prof. Arcangelo Liso, referente scientifico per l’Università di Foggia, Ateneo capofila -. Nell’ambito della Terza Missione, FameLab è l’occasione per raccontare cosa accade nelle aule e nei laboratori universitari, è un modo brillante e creativo per mostrare il talento dei nostri giovani ricercatori. Infine FameLab è l'occasione di offrire al grande pubblico elementi di cultura scientifica, unico vero antidoto contro le superstizioni e le fake news".

FameLab 2020
FameLab 2020

Il lato creativo della ricerca scientifica torna per il terzo anno consecutivo all’Università di Foggia. Ritorna, infatti, nel capoluogo dauno FameLab, il format internazionale di divulgazione scientifica, nato da un'idea del Festival della Scienza di Cheltenham, promosso dal British Council e approdato in Italia grazie a Psiquadro che coordina l’iniziativa a livello nazionale. Dalla prima edizione, del 2012, FameLab Italia ha coinvolto oltre 600 giovani ricercatori e studenti universitari che si sono sfidati nel raccontare diversi contenuti scientifici.

L’Università di Foggia promuove la sua terza edizione in collaborazione, anche quest'anno, con l’Università degli Studi di Bari - Aldo Moro, l’Università del Salento e l’INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – sezione di Bari e con il patrocinio del Comune di Foggia.

FameLab è una lodevole iniziativa internazionale che mira a offrire al grande pubblico il piacere di scoprire nuovi talenti e nuove idee scientifiche in un vero talent show: studenti e giovani ricercatori con la passione per la scienza e in possesso dell’arte della comunicazione si sfidano, infatti, dinanzi ad una giuria e al pubblico per far conoscere un progetto scientifico. Ogni partecipante ha 3 minuti a disposizione per spiegare l’idea e far accedere il pubblico a un mondo dove scienza e creatività si fondono e dove la ricerca scientifica può mostrare la sua valenza universale.

Anche questa terza edizione Unifg ha come referente scientifico il prof. Arcangelo Liso, associato di Ematologia presso il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell’Ateneo foggiano, affiancato dal prof. Domenico Di Bari per l’Ateneo barese, il prof. Giuseppe Maruccio per l’Università del Salento e il dott. Marco Circella per l’INFN - Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – sezione di Bari.

Dopo le Pre-Selezioni presso gli Atenei Pugliesi, i candidati si incontreranno per la Finale regionale, in programma, a Foggia, il 3 marzo 2020, al Teatro Umberto Giordano. Sul nobile palco cittadino si incontrerà il meglio della ricerca pugliese: i concorrenti saranno ascoltati dalla giuria, pronta a selezionare i 2 più talentuosi, che accederanno alla Finale nazionale.

La competizione FameLab Italia nel 2020 prevederà lo svolgimento di pre-selezioni e selezioni locali in 15 città, dalle quali saranno selezionati i 22 finalisti che parteciperanno alla FameLab Masterclass, un workshop di formazione in comunicazione della scienza che svolgerà a Perugia dal 17 al 19 aprile 2020 e i finalisti si affronteranno, poi, nella Finale nazionale, in programma il successivo 4 maggio a Trieste.

Di seguito le date delle pre-selezioni per accedere alla Finale regionale di Foggia:

  • Pre-Selezione Lecce
    giovedì 13 Febbraio 2020 – ore 9.30 – Aula “Enrico Fermi”, Edificio “Aldo Romano” – Campus Ecotekne – via per Monteroni, Lecce
  • Pre-Selezione Bari
    giovedì 13 Febbraio 2020 – ore 10.30 –  Aula A –  Dipartimento Interateneo di Fisica – Campus “Ernesto Quagliariello”, via Edoardo Orabona 4, Bari
  • Pre-Selezione Foggia
    mercoledì 19 Febbraio 2020 – ore 10.00 – Aula “Luigi Turtur”, presso gli “Ospedali Riuniti”, viale Luigi Pinto 1, Foggia

Per iscriversi alla Pre-Selezione di Foggia è necessario compilare il form online entro il 12 febbraio 2020.

  • Per maggiori informazioni:
    Servizio Terza Missione e Partecipazioni – 0881 338533; 0881 338510; 0881 338 577.
Documenti Allegati: