Summer school Esperti di gestione di turismo dei cammini. Settimana residenziale sul turismo slow

7 Ottobre 2019
La notizia
Summer School

Una lunga e consolidata collaborazione tra l'Università di Foggia e Impresa Insieme srl, responsabile della Segreteria dell'ACF (Associazione dei Comuni foggiani) è alla base della realizzazione della Summer School Integra-Cammini che la Regione Puglia ha finanziato, attraverso la sua Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario (ADISU).

ll programma della Summer School propone un percorso esperienziale e progettuale,  in grado di facilitare la possibilità per i partecipanti di valutare l’opportunità di investire sul Territorio. Gli incontri si terranno dal 21 al 25 ottobre 2019, ma la presentazione ufficiale, che permetterà di avviare i lavori, si terrà lunedì 21 ottobre p.v., alle ore 11.30 nell'Aula Magna del Dipartimento di Studi Umanistici (via Arpi n. 176, Foggia – I piano).

Alla presentazione interverranno il prof. Pierpaolo Limone, Rettore eletto dell’Università di Foggia in carica dal 1° novembre 2019, il prof. Lorenzo Infante, docente del Dipartimento di Studi Umanistici e referente Unifg della Summer School e il dott. Renato Di Gregorio, responsabile della Segreteria di ACF. Con loro ci saranno gli Amministratori di ACF e, in particolare, il prof. Michele Crisetti, sindaco di San Giovanni Rotondo, il Comune in cui si svolge la Summer School.

Destinatari dell’iniziativa saranno 30 giovani studenti, laureati e amministratori locali pugliesi che saranno formati da docenti universitari, consulenti-esperti di cammini, camminatori esperti e associazioni culturali.

Il Dipartimento di Studi Umanistici conduce da diversi anni ricerche sui percorsi che sin da epoca romana hanno attraversato il territorio della Daunia in particolare e della Puglia tutta – ha affermato il prof. Lorenzo Infante, docente di Storia del Cristianesimo e delle Chiese, presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia -. Nel corso del medioevo la Daunia è percorsa da almeno tre itinerari variamente denominati ‘via Francigena’, ‘via Francesca’ o ‘Francisca’, a dimostrazione della sua posizione nevralgica nei cammini verso il santuario garganico di San Michele e verso la Terra Santa. Questi studi decennali hanno contribuito all’individuazione di cammini che già vengono percorsi, tra varie difficoltà, da moderni camminatori e pellegrini. La Summer School è finalizzata alla formazione di professionalità che possano contribuire a implementare i cammini stessi, promuovendo la segnatura e la manutenzione dei sentieri e l’accoglienza dei camminatori”.

La Summer school coinvolgerà 30 persone offrendo loro la possibilità di seguire un percorso di formazione-intervento per definire le linee guida per l'ottimizzazione e la gestione dei Cammini che attraversano la Puglia - ha dichiarato il dott. Renato Di Gregorio, responsabile della Segreteria di ACF -.  I partecipanti lavoreranno alla definizione di una politica di ottimizzazione e gestione del Sistema Cammini. A seguirli, nella settimana di studio, ci saranno i docenti dell’Università di Foggia (proff. Lorenzo Infante e Pasquale Pazienza) e i metodologi di Impresa Insieme S.r.l che fa da Segreteria ad ACF. A seguirli e a confortarli nel loro viaggio di studi ci saranno, infine, gli Amministratori degli Enti aderenti ad ACF, i ‘camminatori’ provetti, i testimoni di esperienze consolidate sui Cammini, i referenti qualificati del sistema di accoglienza locale. Ciò a dimostrazione che i Cammini richiedono l'uso del modello dell'Organizzazione Territoriale per essere ottimizzati e l'uso della metodologia della progettazione partecipata per formare la consapevolezza e la professionalità adeguata per farlo. Ci saranno, poi, alcuni momenti in cui i partecipanti potranno apprezzare i prodotti locali che faranno a gara per entrare nel ‘paniere del pellegrino’, altro obiettivo che ACF conta di promuovere lungo i Cammini, coinvolgendo produttori e ristoratori e le loro Associazioni”.

Quella tra gli organizzatori della Summer School Integra-Cammini è una proficua collaborazione iniziata già nel 2014, quando fu realizzata la I edizione del Master "Accompagna" per "Animatori degli itinerari culturali Europei". La progettualità svolta dai giovani partecipanti ha dato impulso alla costituzione dell'Associazione dei Comuni foggiani che è avvenuta a maggio del 2016 e la seconda edizione del Master, realizzata sempre nel 2016, ha portato, poi, alla definizione del Master Plan della Via Francigena in provincia di Foggia e all'individuazione delle risorse economiche per migliorare la sua percorribilità. Ciò ha convinto tutti dell'opportunità di strutturare e formalizzare la collaborazione tra gli Enti aderenti ad ACF (Provincia e Comuni) e l’Università di Foggia. La sinergia ha portato alla sottoscrizione del Protocollo d'intesa tra l’Ateneo foggiano e ACF, realizzato ad aprile 2018, da cui è scaturita la progettazione della Summer School, finalizzata a continuare l'opera di formazione avviata cinque anni prima, coinvolgendo non solo i giovani universitari o laureati, ma anche gli Amministratori locali, responsabili di ottimizzare il percorso e favorire il conseguente turismo.

  • Obiettivo della Summer School

L’obiettivo è rendere consapevole un gruppo di persone di vari Comuni pugliesi attraversati dai Cammini che sia necessario costruire un sistema ispirato al modello dell’Organizzazione Territoriale (Modello O.T di R. Di Gregorio) che sia intercomunale e intersettoriale ma, al contempo, differenziato in ragione dell’identità delle diverse aree attraversate dai Camminatori e accomunati da una disponibilità e capacità di accoglienza semplice e sincera. La maggior parte dei camminatori è alla ricerca di senso, di ritrovare se stesso, e cerca nelle comunità che attraversa il conforto e la solidarietà che desidera, il supporto necessario per continuare a sopportare la fatica che ha deciso di affrontare.  Trasformare i territori in sistemi di accoglienza consente di rendere i territori apprezzabili anche per coloro che vi risiedono, ad accrescere la consapevolezza da parte dei cittadini del patrimonio posseduto evitando così anche le fughe verso luoghi lontani e il conseguente spopolamento delle aree interne.  I Cammini, peraltro, seguono traiettorie e passano per luoghi che la motorizzazione di massa ha escluso trovando così un motivo di risveglio e di rivalutazione. Esso è anche un modo per conservare e far rivivere le tradizioni in ogni campo, particolarmente in quello artigianale, agricolo e culinario. Un obiettivo culturale che si conta di perseguire è quello di far apprezzare ai partecipanti l’approccio dell’Ergonomia dei Cammini che, nel puntare al benessere del Camminatore, deve necessariamente integrare competenze, settori, organizzazioni e risorse diverse. Sviluppata questa sensibilità, essa viene posta al servizio dei territori dove le persone che partecipano alla Summer School risiedono, ma anche alla Rete tra Comuni attraversati dai Cammini e, più in generale, alla Struttura del Forum dei Cammini, organismo istituito dalla Regione Puglia per governare, in modo partecipativo, il patrimonio di Cammini che attraversa il territorio regionale.

  • L’offerta e la metodologia formativa

Il programma prevede l’uso della metodologia della Formazione-Intervento®. Tale metodologia consente di far lavorare i partecipanti sulla progettazione delle modalità con cui ottimizzare i tratti dei Cammini che attraversano i Comuni pugliesi riconosciuti dal Forum dei Cammini della Regione Puglia. La metodologia non solo rende più efficace l’apprendimento, ma insegna ad utilizzare il metodo della “progettazione partecipata” nella gestione poi dei programmi da sviluppare sul territorio per coinvolgere i diversi attori da interessare al miglioramento del “Cammino”. Siccome alcuni di questi “Cammini” sono riconosciuti dal Consiglio d’Europa (Via Francigena) o sono potenzialmente riconosciuti (Via Micaelica), si conta di sviluppare parte delle attività formative previste in lingua inglese così da predisporre i giovani partecipanti ad interloquire con i colleghi degli altri Paesi Europei. Anche la metodologia di progettazione, che verrà trasmessa ai partecipanti, per essere applicata nel lavoro inerente il ruolo professionale di riferimento, sarà espressa in lingua inglese.

Al termine della settimana di studio e di lavoro, i partecipanti si ritroveranno il 25 di ottobre 2019, alle 11.30, nuovamente a Foggia e sempre nell'Aula Magna del Dipartimento di Studi Umanistici (via Arpi n.176, Foggia – I piano), per presentare il frutto del loro lavoro di progettazione e rendere partecipe il Territorio e i suoi rappresentanti delle soluzioni che potranno migliorare ulteriormente il “sistema Cammini”, la sua implementazione e la gestione. 

  • Sede della Summer School

I partecipanti saranno accolti in una struttura alberghiera di San Giovanni Rotondo: l’Approdo Domus Francescana.

La scheda riassuntiva

ll programma propone un percorso esperienziale e progettuale che facilita la possibilita per i giovani pugliesi di valutare la possibilita di investire sul Territorio. Gli incontri si terranno dal 21 al 25 ottobre 2019.

  • Destinatari 30 giovani: universitari, laureati e amministratori locali pugliesi
  • Certificazione: 2 Crediti Formativi Unifg e Attestato dell'lRlFI (Istituto di Ricerca sulla Formazione-Intervento)
  • Docenti: professori universitari, consulenti esperti di cammini, camminatori esperti, associazioni culturali
  • Presentazione candidature: entro il 10 ottobre 2019
  • Per partecipare: inviare il CV ad entrambi gli indirizzi di posta elettronica, del prof. Renzo lnfante (renzo.infante@unifg.it) e del prof. Renato Di Gregorio (renatodigregorio@impresainsieme.com)

Logo Unifg a.di.s.u. Puglia Logo Regione Puglia

Intervento finanziato attraverso la concessione di un contributo finalizzato allo svolgimento di attività relative all’ Avviso pubblico “Azioni per la realizzazione di Summer School promosse dalle Università pugliesi per le annualità 2019/2020”. DGR n. 862 del 15/05/2019 e Deliberazione del CdA Adisu Puglia n. 22 del 27/05/2019 e D.P. n. 3 del 29/05/2019.

Documenti Allegati: