Pagamento I rata a.a. 2017/2018

5 Febbraio 2018
Comunicazione

Cari Studenti,

molti di voi hanno commesso errori nel compilare la domanda di immatricolazione o di iscrizione; perciò, si sono visti attribuire la I rata del contributo onnicomprensivo annuo non rispondente alle proprie condizioni di reddito.

Gli errori più comuni nella compilazione sono stati i seguenti: la sbagliata indicazione del codice fiscale; l'aver scambiato il domicilio con la residenza o viceversa, ove non coincidenti; la mancata autorizzazione a favore di Unifg per l'acquisizione della certificazione ISEE; la mancata produzione dell'ISEE (recandosi ai caf o sul sito inps) nonostante l'autorizzazione all'acquisizione a favore di Unifg.

L'Università di Foggia ha deciso, in via del tutto straordinaria, di procedere solo per quest'anno a una regolarizzazione, consentendo la presentazione tardiva su supporto cartaceo dell'ISEE.

Di conseguenza, il termine di scadenza per versare la I rata è stato posticipato al 28 febbraio, mentre restano invariati i termini previsti per la II e III rata (rispettivamente: 31 marzo e 30 giugno).

Nella certezza che l'intento comune, degli Studenti e di questo Ateneo, sia lavorare insieme per rendere in futuro queste procedure più semplici ed efficaci possibili, ci aspettiamo da parte vostra massima collaborazione, anticipando fin da adesso che in futuro non saranno più concesse proroghe a scadenze o sanatorie.
I più cordiali saluti,

Il Rettore
Prof. Maurizio Ricci                      

Il Direttore Generale
​dr.ssa Teresa Romei

Avviso
Pagamento I rata a.a. 2017/2018

Si comunica che questa Amministrazione, per cause non imputabili alla stessa ma ad errori commessi dagli studenti, ha prorogato la scadenza della I rata per l’a.a. 2017/2018 al 28 febbraio 2018 al fine di regolarizzare le proprie posizioni.

Si comunica, altresì, che fino alla data del 9 febbraio 2018 sono riaperti i termini di consegna dell’attestazione ISEE relativa all’anno 2016 la cui DSU è valida fino al 15 gennaio 2018.

Qualora lo studente non sia in possesso dell’attestazione ISEE 2016, la cui DSU è valida fini al 15 gennaio 2018, può presentare una istanza allegando la seguente documentazione:

  • l’SEE 2015, la cui DSU è valida fino alla data 15 gennaio 2017 (qualora ne sia in possesso);
  • l’ISEE 2017, la cui DSU è valida fino alla data 15 gennaio 2019;
  • dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà nella quale si dichiara che l’importo ISEE 2016, la cui DSU è valida fino alla data 15 gennaio 2018, non si discosti in modo significativo dall’ISEE 2017 la cui DSU ha validità fino al 15 gennaio 2019.

La documentazione va consegnata presso la segreteria studenti del proprio corso di studi.

Si auspica, per il futuro, maggiore attenzione in ordine all’utilizzo delle procedure e al corretto inoltro della documentazione richiesta.