Il benvenuto del Rettore al nuovo Direttore generale degli Ospedali Riuniti

12 Ottobre 2017
La notizia
Dott. Vitangelo Dattoli

In occasione del suo insediamento, previsto per lunedì 16 ottobre 2017, il Rettore dell’Università di Foggia, prof. Maurizio Ricci, porge a nome della Comunità accademica il benvenuto e gli auguri di buon lavoro al nuovo Direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Ospedali Riuniti, dott. Vitangelo Dattoli.

«Siamo lieti che sia il dott. Vitangelo Dattoli a raccogliere il testimone lasciatogli dal dott. Antonio Pedota, suo predecessore alla guida dell’Azienda ospedaliero-universitaria Ospedali Riuniti. Ne siamo lieti perché, per riuscire nel non semplice compito di guidare un’azienda complessa e grande come questa, servono grande passione e indiscutibili competenze, oltre a strategie chiare che conducano nella direzione dell’aumento della qualità dell’assistenza e dell’abbattimento delle spese sostenute dalla Regione Puglia per la mobilità passiva (migrazione dei pazienti residenti in Capitanata verso strutture sanitarie di altre regioni; NdR). Al dott. Dattoli, al quale porgo il nostro più sincero benvenuto, chiediamo di completare il processo di umanizzazione e, al tempo stesso, di modernizzazione degli Ospedali Riuniti. Un processo cominciato da qualche anno dai suoi predecessori e svolto con particolare efficacia dal dott. Pedota. Ecco, crediamo che lui sia la persona giusta per portarlo a termine e per imboccare definitivamente la strada del futuro dell’azienda mista: alta specializzazione, ricerca scientifica, completamento delle strutture autorizzate dalla Regione, miglioramento dei servizi. Il dialogo sarà prioritario, se non addirittura decisivo, per scambiarsi continue informazioni e valutazioni nel reciproco rispetto delle autonomie e delle competenze. L’Università di Foggia concorre, in maniera determinante direi, allo sviluppo scientifico e didattico del secondo Policlinico della Puglia. Questa constatazione, che certamente non sfuggirà al dott. Dattoli visto che è già stato Direttore sanitario degli Ospedali Riuniti dall’ottobre 2005 allo stesso mese del 2006, deve rappresentare un elemento di orgoglio imprescindibile, per migliorare ulteriormente la qualità dell’assistenza erogata ai cittadini non solo foggiani e della provincia. Dobbiamo ricreare le premesse per continuare a investire nella qualità della ricerca, nel potenziamento infrastrutturale e nella modernizzazione. Al dott. Vitangelo Dattoli vanno gli auguri di buon lavoro dell’intera Comunità accademica di questa Università».
L’avvicendamento alla direzione dell’Azienda ospedaliero-universitaria Ospedali Riuniti rappresenta, inoltre, l’occasione per ringraziare il dott. Antonio Pedota per l’eccellente lavoro svolto e per il proficuo rapporto di collaborazione intrattenuto con l’Università di Foggia.

«Il nostro Ateneo gli è, e rimarrà, per sempre riconoscenteaggiunge il Rettore –. In questi anni di costante collaborazione con il dott. Antonio Pedota, abbiamo avuto modo di apprezzare un manager molto capace e una persona dalle doti umane straordinarie. Benché le vicende giudiziarie per cui è stato rinviato a processo non abbiano nulla a che fare con gli Ospedali Riuniti e tanto meno con l’Università di Foggia, pur non essendo tenuto a farlo da un punto di vista giuridico, il dott. Pedota ha preferito rimettere il mandato a disposizione del Presidente della Regione Puglia, dott. Michele Emiliano. Circostanza, questa, tutt’altro che abituale, e che dimostra un alto senso delle istituzioni. Questo non può che accrescere la nostra considerazione nei suoi confronti, ma al tempo stesso suggerisce ulteriori riflessioni. Tuttavia, su questi profili, mi sono già espresso. Desidero ringraziare, a nome di tutta la Comunità accademica, il dott. Pedota per quanto ha realizzato al fianco dell’Università. Non certo come ultima, va ricordata la disponibilità, manifestata anche formalmente, nei finanziamenti destinati a migliorare la dotazione infrastrutturale degli Ospedali Riuniti e le progressioni di carriera dei docenti, consentendo così il mantenimento e lo sviluppo delle Scuole di specializzazione dell'area medica, da cui provengono medici particolarmente qualificati. Le stesse Scuole di specializzazione che l'Ateneo, e tutta la collettività, devono difendere con determinazione. L’Università di Foggia augura al dott. Pedota di proseguire al meglio la propria carriera, come merita un manager con le sue eccellenti qualità professionali e umane».

La collaborazione tra Università di Foggia e Azienda ospedaliero-universitaria Ospedali Riuniti ha permesso, limitatamente al periodo del mandato da Direttore generale del dott. Antonio Pedota, il raggiungimento – tra gli altri – di questi obiettivi: risistemazione logistica e accreditamento delle Unità operative di Urologia, Nefrologia, Terapia del Dolore, Neurologia ospedaliera, Neurologia universitaria, Neurofisiopatologia e Gastroenterologia con indubbi benefici per i pazienti; attivazione Breast Unit; attivazione Centro operativo gestione emergenze (COGE); riorganizzazione Strutture ospedaliere con miglioramento del percorso chirurgico (media degenza pre-operatoria più bassa in Puglia, 0,23 giornate a degente); attivazione Chirurgia robotica; progettazione, affidamento e avvio dei lavori per consolidamento e rifunzionalizzazione del cd. Plesso Maternità (importo € 13.825.000); miglioramento logistica e attivazione della radiologia d’urgenza presso l’Unità di Pronto soccorso; attivazione Centro Unico delle Prenotazioni con l’Asl Foggia; miglioramento dei setting assistenziali; miglioramento indici Piano nazionale esiti (PNE) per patologie e prestazioni come fratture al femore, colecistectomie laparoscopiche, TM mammella; riavvio del cantiere nel nuovo DEU, essenziale per l’attivazione della Chirurgia Vascolare e Cardiochirurgia; contrazione dei tempi di pagamento (da + 81 giorni del 2015 a – 19 giorni a giugno 2017); definizione delle procedure per l’avvio, entro gli inizi del 2018, di n. 8 nuove sale operatorie.