Docenti Unifg tra i più citati al mondo, aggiornata la lista del ranking mondiale

30 Dicembre 2020
La notizia
news ricercatori più citati

E’ stata da poco aggiornata la graduatoria, presente sul database Scopus e pubblicata sulla nota rivista scientifica Plos Biology, in cui figurano oltre 100mila scienziati più citati al mondo. La lista dei docenti Unifg presenti nella classifica internazionale si amplia e comprende più Dipartimenti, a testimonianza dell’alto valore scientifico della ricerca dell’Università di Foggia nei diversi ambiti di applicazione.

Lo studio è firmato da tre ricercatori dell’Università di Stanford e contiene circa 160.000 nomi da tutto il mondo - il 2% di oltre sei milioni di ricercatori - valutati in base al numero di articoli e citazioni per ogni autore nella disciplina pertinente. A partire dai dati presenti su Scopus, il più grande database e punto di riferimento per la ricerca scientifica mondiale, sono stati analizzati le citazioni relative a ben 7 milioni di ricercatori di università e centri di ricerca di tutto il mondo, in 22 campi scientifici e 176 sottocampi.

Per l’Università di Foggia la lista si estende, oltre ai già citati Proff. Lorenzo Lo Muzio, Preside del Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria dell’Università di Foggia e già Direttore del Dipartimento di Medicina clinica e sperimentale dell’Ateneo; Matteo Alessandro Del Nobile, docente ordinario del corso di Scienze e tecnologie alimentari, co-inventore di brevetti e co-autore di più di 200 lavori inerenti la scienza degli alimenti e Alessandro Muscio, professore associato di economia applicata, si occupa dei sistemi logistici dell’agro-alimentare.

Nella classifica mondiale degli scienziati più citati negli ultimi 24 anni, figurano anche il professor Agostino Sevi, Docente Ordinario In Zootecnica speciale presso il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimenti, Risorse Naturali e Ingegneria, autore di oltre 250 lavori scientifici a stampa, gran parte dei quali pubblicati sulle più accreditate riviste internazionali di scienze zootecniche. Sempre per il DAFNE, sono citati anche il docente Vincenzo Lattanzio, Professore Ordinario di Biochimica Vegetale, autore di oltre 100 pubblicazioni nei settori di ricerca riguardanti il ruolo ecologico, fisiologico e tecnologico delle sostanze fenoliche di origine vegetale; e  Antonietta Baiano, Professore Associato e autrice di oltre 190 tra pubblicazioni su riviste internazionali e nazionali, monografie, libri e capitoli di libri, atti di convegni internazionali e nazionali.

La speciale classifica comprende anche il Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche dell’Università di Foggia con il professor Massimo Conese, Presidente del corso integrato di Patologia Generale del corso di Laurea Magistrale in Medicina e Chirurgia, ha  all’attivo numerose ricerche in ambito clinico, dallo Studio di biomarcatori cellulari e molecolari nella terapia farmacologica ed eziologica della fibrosi cistica alla sperimentazione di farmaci per il trattamento di malattie respiratorie e morbo di Parkinson. Infine, per il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell’Unifg, viene citato il prof. Giuseppe Guglielmi, Professore Ordinario di Radiologia e Presidente del Corso di Laurea “Tecnici di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia”. Nell’ambito della Radiologia Muscoloscheletrica, il prof Guglielmi si è dedicato, nel corso degli ultimi 20 anni, allo studio delle malattie metaboliche dell’osso, alle malattie rare e alla radiologia geriatrica. Firma più di 360 pubblicazioni scientifiche in svariati campi di interesse medico-scientifico presentate a convegni scientifici con rilevanza sia nazionale che internazionale.