Prestito interbibliotecario

Richiesta del servizio di Prestito interbibliotecario (ILL) da parte dell'utente interno

Il servizio di prestito interbibliotecario provvede a fornire il materiale bibliografico che non faccia parte del patrimonio delle Biblioteche dell'Ateneo e del Polo SBN di Foggia. Tale servizio consente inoltre di inviare alle Biblioteche aderenti al Sistema Bibliotecario Nazionale, delle Università e di Enti di ricerca che assicurino la reciprocità del servizio, i volumi del proprio patrimonio bibliografico.

Possono utilizzare il servizio le seguenti categorie di utenti: docenti, ricercatori, specializzandi, laureandi, iscritti ai corsi di perfezionamento scientifico e di alta formazione, assegnisti di ricerca, dottorandi, personale tecnico-amministrativo.

Modalità di inoltro delle richieste

L'utente, prima di inoltrare la richiesta deve verificare che i documenti non siano presenti nel Catalogo Collettivo del Polo SBN di Foggia (OPAC).

Le richieste vanno inoltrate tramite il modulo online Prestito interbibliotecario, scegliendo la propria biblioteca di riferimento:

Nel modulo devono essere compilati i campi dei dati bibliografici del documento (titolo, autore, editore, anno di pubblicazione) e dei dati identificativi dell'utente (Cognome, Nome, n. matricola, recapiti). In assenza di queste informazioni non si darà corso alla richiesta.

A conferma dell'attivazione del servizio, l'utente dovrà effettuare un versamento secondo le modalità indicate in Rimborso spese.

Durata del prestito e limiti

 La permanenza dei volumi ottenuti in prestito interbibliotecario e l’autorizzazione al prestito a domicilio, sono stabilite dalla biblioteca prestante.

Alla scadenza del prestito, la restituzione alla biblioteca prestante avviene anche nel caso in cui l’utente richiedente, debitamente informato, non abbia preso visione dell'opera.

La richiesta una volta inoltrata non potrà essere annullata.

È consentito un numero massimo di tre richieste contemporanee di prestito di volumi per utente a settimana.
Eventuali riproduzioni potranno essere effettuate dall'utente nel rispetto delle leggi vigenti in materia di tutela del diritto d'autore (L.633/41 e successive modificazioni in particolare L. 248/00 e DLGS 9 aprile 2003, n. 68) eventualmente integrate da ulteriori indicazioni da parte della biblioteca prestante.

Ritiro del materiale

L’utente verrà avvisato tempestivamente dell'arrivo del documento tramite e-mail o telefono e dovrà provvedere al ritiro presso l’Ufficio del prestito interbibliotecario. L’utente potrà ritirare il materiale solo a fronte della consegna della ricevuta di versamento della tariffa richiesta come rimborso spese.

Rimborso spese

Le spese relative a prestiti e riproduzioni sono a carico dell’utente, l’entità di queste è variabile ed è basata sulle tariffe stabilite dalle singole Biblioteche fornitrici. Per ogni opera richiesta attraverso il prestito interbibliotecario verrà comunque applicata la tariffa di € 4,00, in favore dell'Università degli studi di Foggia, a copertura del servizio.

Modalità di pagamento e sanzioni
  • Bonifico bancario intestato a “Università di Foggia”, specificando nella causale “Prestito interbibliotecario”. Coordinate bancarie: Banca popolare di Bari - sede di Potenza. IBAN: IT38B0542404297000007001002

L'utente è tenuto a restituire i volumi nello stato di conservazione in cui li ha ricevuti e in caso di danneggiamenti o smarrimenti sarà tenuto alla sostituzione con altri esemplari nuovi o a rimborsare alla Biblioteca le spese sostenute per sostituirli.

Gli utenti che restituiscano i volumi in ritardo sono soggetti alla sospensione dal servizio. Gli utenti sospesi dai servizi da parte delle Biblioteche del Sistema Bibliotecario di Ateneo non potranno usufruire del servizio di prestito interbibliotecario, fino allo scadere delle sospensioni stesse. L’utente che non ritiri il materiale richiesto è tenuto comunque a pagare le spese del servizio.