Progetto ILO Puglia 2

Il principale obiettivo del Progetto, coordinato dall’ARTI, su incarico dell’Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione della Regione Puglia, è quello di rafforzare la strategia di cooperazione tra ricerca e impresa, valorizzando i risultati della ricerca pubblica attraverso l’azione di potenziamento della rete regionale degli Uffici per il Trasferimento Tecnologico (ILO) delle Università e degli enti pubblici di ricerca pugliesi. Partner del Progetto sono, infatti, l’Università e il Politecnico di Bari, l’Università di Foggia, l’Università del Salento, laLUM Jean Monnet, il CNR e l’ENEA. ILO2 promuove reti tra soggetti e strutture.

Perché l’innovazione non si fa da soli. Per tradurre l’innovazione in sviluppo il Progetto ILO2 punta sullo sfruttamento industriale e commerciale della proprietà intellettuale e sulla creazione e il consolidamento di start up innovative e spin off accademiche. Convenzione sottoscritta in data 06/05/2010 tra la Regione Puglia – Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l’Innovazione, Servizio Ricerca e Competitività e l’ARTI per l’affidamento delle attività. A questo scopo, le azioni del Progetto sono orientate alla valorizzazione economica delle attività di ricerca pubblica, (attraverso la commercializzazione dei brevetti, il licensing, la creazione di spin off e di start up innovative);  al potenziamento del raccordo tra l’offerta di ricerca pubblica e la domanda da parte dell’industria (attraverso i contratti di ricerca e gli accordi di trasferimento tecnologico); al potenziamento delle capacità professionali e manageriali degli addetti degli uffici ILO; alla diffusione dei risultati raggiunti dai diversi soggetti coinvolti (ricerca, impresa, pubblica amministrazione). le principali azioni sono: consolidamento della Rete degli ILO; valorizzazione e proprietà intellettuale; valorizzazione e creazione d’impresa.

Valorizzazione e proprietà intellettuale

Rappresenta la fase di implementazione del progetto e riguarda le attività legate alla valorizzazione della proprietà intellettuale. Le attività di ricerca e sviluppo culminano nella protezione dei risultati, ma sono precedute dalla pianificazione della ricerca e dalla Definizione degli strumenti negoziali necessari. Seguono poi le attività di valorizzazione, con le quali si compie il trasferimento tecnologico.

Le attività previste sono:

  • Seminari di sensibilizzazione
  • Voucher brevettuale a sportello
  • Valorizzazione e creazione d’impresa

 

 

Seminari di sensibilizzazione

Realizzazione di 9 cicli di workshop destinati al personale della ricerca pubblica e delle imprese della regione, sui temi del trasferimento tecnologico, della Valorizzazione della proprietà intellettuale, dell’avvio di spin-off e start-up innovative, del finanziamento dell’innovazione.

Il calendario completo dei seminari:

  • 15 Giugno 2010 - Workshop dal titolo "Opportunità di avvio di un’impresa innovativa, scrittura e presentazione del suo Business Plan , c/o Sala Auditorium del Rettorato - Palazzo Ateneo - Università degli Studi di Foggia, Via Gramsci 89/91, 71100 Foggia, relatore dott. Riccardo Barberi
  • 21 Settembre 2010 -Workshop dal titolo "Accesso alle forme di finanziamento pubbliche e a debito bancario", c/o Sala Auditorium del Rettorato - Palazzo Ateneo - Università degli Studi di Foggia, Via Gramsci 89/91, 71100 Foggia, relatore dott. Antonio Zangrilli
  • 26 Ottobre 2010 - Workshop dal titolo "La “due diligence” da parte del Venture Capital: come si analizzano il valore e le potenzialità di un’impresa innovativa", c/o Sala Auditorium del Rettorato - Palazzo Ateneo - Università degli Studi di Foggia, Via Gramsci 89/91, 71100 Foggia, relatore ing. Stefano Molino (Polo del Venture Capital italiano)
  • 23 Novembre 2010 - Workshop dal titolo "Ricerche di mercato e marketing della tecnologia: come individuare potenziali concorrenti e clienti per invenzioni, brevetti e imprese spin-off", c/o Sala Auditorium del Rettorato - Palazzo Ateneo - Università degli Studi di Foggia, Via Gramsci 89/91, 71100 Foggia, relatore prof. Andrea Piccaluga (Professore Ordinario di Economia e Gestione delle imprese, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa).
  • 25 Gennaio 2011 - Workshop dal titolo "Le diverse strategie e procedure di brevettazione alla luce delle recenti modifiche della procedura italiana e della Convenzione sul Brevetto Europeo", c/o Sala Auditorium del Rettorato - Palazzo Ateneo - Università degli Studi di Foggia, Via Gramsci 89/91, 71100 Foggia, relatore dott. Massimo Barbieri - Politecnico di Milano
  • 22 Febbraio 2011 - Workshop dal titolo "Le ricerche di P.I. - cosa sono, quando farle, come farle", c/o Sala Auditorium del Rettorato - Palazzo Ateneo - Università degli Studi di Foggia, Via Gramsci 89/91, 71100 Foggia, relatore dott. Giuseppe Fiorani - Perani & Partners
  • 19 Aprile 2011 - Workshop dal titolo "Come si determina il valore economico dei brevetti: metodi e strumenti", c/o Sala Auditorium del Rettorato - Palazzo Ateneo - Università degli Studi di Foggia, Via Gramsci 89/91, 71100 Foggia, relatore dott.ssa Maria Isabella Leone, Docente di Economia e Gestione delle Imprese, Economia e Gestione dell’Innovazione, LUMSA, Roma
Voucher brevettuale a sportello

L’obiettivo è continuare a stimolare l’attività brevettuale delle università pugliesi, senza aggravare ulteriormente il loro bilancio interno, e spingere risolutamente sulla valorizzazione dei risultati della ricerca. Il voucher mira infatti all’estensione internazionale delle domande con priorità nazionale e a supportare le attività di licensing.

 

Valorizzazione e creazione d’impresa

L’azione mira a favorire la nascita di nuove imprese spin-off e la crescita di quelle di recente costituzione. L’adozione del modello Start Cup consente poi alle nuove spin-off pugliesi di partecipare alle competizioni a livello nazionale.

Le Attività previste sono:

Start Cup Puglia

Start Cup Puglia è una gara tra idee imprenditoriali innovative che premia le migliori nuove iniziative imprenditoriali localizzate in Puglia, promossa e realizzata dall’ARTI. È prevista un’edizione Start Cup per ogni anno, articolata in due fasi:

  • “Dall’idea al Business Plan” – i partecipanti che hanno un’idea creativa, ma non sono in grado di formalizzarla in un business plan, possono essere aiutati a farlo, attraverso incontri formativi gratuiti e l’assistenza di tutor
  • “Gara fra Progetti di Imprese Innovative” –  tutti coloro che hanno un’idea creativa, anche se non hanno partecipato alla prima fase, possono presentare un business plan nel rispetto del Regolamento

•Voucher per il sostegno delle spin-off

L’obiettivo di questa iniziativa è quello di continuare a consentire alle spin-off di usufruire di servizi specifici per la nascita e la crescita, specializzando ulteriormente il tipo di interventi che esse possono richiedere. Il voucher è finalizzato a coprire i costi di:

  • tutoraggio per la predisposizione del business plan, budget e gestione della fase di avvio della spin-off
  • ricerche sullo stato dell’arte brevettuale, predisposizione delle domande di brevetto nazionale o internazionale, supporto al licensing dei brevetti;
  • ricerche di mercato per le nuove tecnologie, elaborazione del piano di sfruttamento commerciale di un brevetto o di una nuova tecnologia, lancio di nuovi prodotti/servizi